menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto ANSA

Foto ANSA

Coronavirus, due positivi rientrati ad Ancona dal Bangladesh: il caso in consiglio comunale

A sollevare il caso è stato il consigliere di Forza Italia Daniele Berardinelli. La replica dell'assessore Stefano Foresi

Due persone arrivate ad Ancona giovedì scorso dal Bangladesh sono risultate positive al Coronavirus. Una di loro si trova in quarantena nella propria abitazione in città, l’altra è in una struttura Covid a Campofilone. Il caso è emerso a margine del consiglio comunale di questa mattina, dove l’assessore alla sicurezza Stefano Foresi è stato interrogato dal consigliere Daniele Berardinelli (Forza Italia) proprio sull’iter sanitario messo in atto dal Comune per gli stranieri che tornano dai rispettivi Paesi. 

«Disinteresse per la salute dei cittadini»

«Abbiamo appreso con sgomento e preoccupazione che il Sindaco, che è autorità sanitaria locale e che in questa veste può anche emanare ordinanze contingibili ed urgenti, con efficacia estesa al territorio comunale in caso di emergenze sanitarie e di igiene pubblica, non si è preoccupata di verificare o meglio, far verificare, lo stato di salute dei lavoratori stranieri dimoranti ad Ancona o rientrati in Italia dopo essersi recati nel loro Paese, ad esempio durante il periodo di sospensione dell’attività lavorativa – ha detto Berardinelli- la Giunta Mancinelli, nonostante le decine di casi che sono emersi in tutta Italia e anche nel nostro territorio, come ad esempio i positivi al Covid dell’Hotel House, o il Bengalese che pur in isolamento domiciliare fiduciario è transitato da Falconara, non ha ritenuto opportuno far sottoporre a Tampone ad esempio i tantissimi lavoratori del Porto. Nel Lazio si è invece deciso di effettuare tamponi per la ricerca del nuovo coronavirus ai membri della comunità bengalese romana. Purtroppo ancora una volta si evidenzia il disinteresse della Mancinelli e della sua maggioranza per la salute dei cittadini anconetani e dei lavoratori tutti, anche quelli stranieri». 

«Il Comune ha allertato il Gores»

All’accusa ha risposto Stefano Foresi: «Giovedì scorso sono stato contattato dal presidente della comunità bengalese, che molto correttamente mi aveva avvisato di tre rientri e io stesso ho allertato Prefettura, Asur, Gores e Protezione civile regionale - ha spiegato l’assessore- sono stati fatti i tamponi e sabato mattina avevamo l’esito dei due positivi». Sulla questione porto: «Il cantiere ha già messo in atto un percorso ad hoc per la sicurezza dei lavoratori».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento