Prostituzione, cala la domanda sul litorale: clienti terrorizzati dalla notifica domiciliare

La città si prepara all'estate e la Polizia si prepara ad un'estate di controlli straordinari del territorio

Foto di repertorio

Aumento dei turisti sul litorale e dunque anche a Senigallia, città che si prepara ad una lunga estate. Così la Polizia, coordinata dal primo dirigente Maurizio Agostino Licari, si prepara ad un'estate di controlli straordinari del territorio. L’avvio nelle scorse notti quando, su incentivo del Questore Claudio Cracovia, gli agenti del commissariato senigalliese sono usciti nelle strade supportati dalla oStradale di Ancona, l’Anticrimine di Perugia e i Cinofili. I risultati hanno portato ad una denuncia per spaccio, vari controlli in ambito di sicurezza stradale con persone ubriache al volante o senza assicurazione. Tuttavia, nell’ambito della prostituzione, nessuna traccia di clienti lungo le strade dove le lucciole adescano gli uomini. 

Prostituzione, calo della domanda a fronte dell'offerta

Il motivo? Stando ad un’analisi della Polizia, sono i risultati dei controlli effettuati negli anni scorsi, quando sulla costa della spiaggia di Velluto, i clienti in cerca di sesso a pagamento venivano fermati insieme alle prostitute (i primi per la contrattazione e l’intralcio al traffico e le seconde per l’adescamento) per poi essere multati di cifre anche di 400 euro. Ma il vero deterrente sarebbe la notifica a casa che, in passato, ha portato alla luce l’interesse per il sesso a pagamento da parte degli uomini in ambito familiare. Un bel problema per qualcuno che, almeno nelle scorse sere, ha scelto di evitare. Non solo perché di fatto i poliziotti non hanno notato alcuna irregolarità e non ci sono state violazioni. 

Contrasto allo spaccio 

Nel corso delle attività di polizia sono state controllate oltre 90 persone e circa 50 veicoli, diversi dei quali con targhe straniere. Nell’ambito dello spaccio la Polizia ha controllato luoghi frequentati dai giovani e zone della città in cui sono soliti stazionare soggetti dediti all’uso di stupefacenti. In un’auto che cercava di sfuggire ai controlli, è stato fermato un 20enne anconetano con diversi grammi di hashish. Denunciato per spaccio di stupefacenti. In un residence residence della città sono state invece controllate più di 15 persone. Tra queste un uomo di 50 anni trovato in possesso di una dose di hashish e quindi segnalato alla Prefettura. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Controlli stradali 

Controlli nelle arterie a maggior volume di traffico con diverse multe per violazioni al codice della strada. In particolare un cinese trovato alla guida di un furgoncino con assicurazione scaduta, per cui i poliziotti hanno fatto scattare multa e sequestro del mezzo. Ritiro della patente di guida e multa anche per un giovane trovato alla guida di una macchina ubriaco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento