L'ospedale regionale saluta il cardinal Menichelli: «Ecco il mio testamento ai medici anconetani»

«Abbiamo dimostrato come sia possibile invertire la rotta, in un anno e mezzo prima abbiamo dato segnali chiari e poi portato a casa i risultati con un aumento medio delle prestazioni» ha detto Caporossi

Edoardo Menichelli abbraccia i medici

«Vi incoraggio ad andare avanti nel vostro lavoro di medici e a coltivare un clima di collaborazione perché in strutture così, dove è facile trovare sofferenza, solitudine, debolezza e senso di impotenza, è bello mantenere quell’atmosfera dove nessuno è proprietario di alcuno e tutti sono al servizio di tutti. Questo è il mio testamento per voi».

Sono queste le parole del cardinale Edoardo Menichelli, ex arcivescovo di Ancona-Osimo, salutato oggi dalla dirigenza e dal personale dell'azienda Ospedali Riuniti di Ancona in un incontro nell'auditorium Totti gremito di medici, infermieri e volontari. Lo ha detto dal palco che ospitava il cardinale, il direttore amministrativo Antonello Maraldo, il pro-rettore Gian Luca Gregori e il direttore generale Michele Caporossi, che ha detto: «Ho conosciuto il vescovo come un grande marchigiano, grande uomo e grande pastore». L'azienda ha poi consegnato una targa a Menichelli: «Sono grato di aver potuto vivere questo luogo» - ha detto l’ex vescovo, ricordando di essere anche svenuto al Salesi «davanti alla sofferenza di un bimbo ricoverato» che teneva sotto il cuscino la sua foto nel giorno della Cresima. 

Ospedale, prestazioni in aumento 

Nel suo intervento, Caporossi ha anche parlato dell’ospedale come di un treno in corsa: «Abbiamo dimostrato come sia possibile invertire la rotta, in un anno e mezzo prima abbiamo dato segnali chiari e poi portato a casa i risultati con un aumento medio delle prestazioni a seconda dei reparti: + 10% in più rispetto allo storico con la Chirurgia dove si sono registrati dati stratosferici. Questo ci fa capire non solo come gli investimenti funzionino ma anche l’importanza dell’atteggiamento delle persone».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento