menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabinieri di Senigallia

Carabinieri di Senigallia

Violenze sulla moglie, poi picchia i carabinieri sotto la scuola del figlio: arrestato

La madre aveva chiesto ai carabinieri di essere accolta in una struttura protetta perché stanca delle continue violenze verbali. Lui ha però scoperto le intenzioni della donna e ha cercato di impedire l'intervento delle forze dell'ordine

Nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne colpisce questa vicenda che ha coinvolto, martedì 24 novembre, una donna e suo figlio che da tempo venivano aggrediti verbalmente dall'uomo, padre del bambino di undici anni. I carabinieri di Senigallia sono riusciti ad evitare il peggio e hanno salvato il piccolo e sua madre da un uomo troppo oppressivo. Mesi fa, infatti, lui aveva tentato di portare via il minorenne dalla madre, mentre la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato pochi giorni fa, quando l'uomo è entrato con la forza in casa cercando di prendere dei soldi da casa di lei. 

Non reggendo più la situazione la donna si è rivolta ai miliari per denunciare le violenze verbali che in tutti questi mesi l'avevano costretta in uno stato di paura costante. Ma, quando i carabinieri sono andati a scuola del ragazzino per portarlo nella struttura, il padre si è presentato di fronte all'istituto dopo che era venuto a sapere, non è chiaro come, dell'intervento delle forze dell'ordine. A quel punto si è scagliato contro di loro dando in escandescenze e ferendo lievemente uno dei due militari. L'uomo è stato arrestato e portato in caserma per lesioni a pubblico ufficiale ed è stato denunciato per sottrazione di minore. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento