rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Dal funky alla deep house, il Capodanno di Ancona fa festa davanti alle Muse

Il ritorno del party di fine anno all’aperto: prima l’ipotesi Piazza del Papa, poi la scelta del palco naturale offerto dalla gradinata davanti all’ingresso del Teatro delle Muse. Per la notte di Capodanno si riaffaccia la formula concerto più dj set

ANCONA - Due anni senza la festa di Capodanno in piazza. Ma l’incantesimo finalmente è stato spezzato. Si può tornare a ballare spalla a spalla sotto le stelle. Più stretti possibile per scaldarsi e per brindare al 2023. Torna la festa del Capodanno dorico. E si riaffaccia la formula che si è mostrata vincente fin dall’inizio, concerto e dj set. Questa volta sul palco i Rumba De Bodas, formazione bolognese dedita a sonorità funky. Mentre a far fare le ore piccole ci penserà il dj Daniele Sabbatini con la sua selection deep e classic house. 

Il cambio di piazza

Dal suo esordio, il capodanno della Dorica a doppia firma, Eve  e Comune di Ancona, è sempre stato in Piazza del Papa. Ma da quest’anno il cambio di location. Prima di tutto per una questione logistica: «Se avessimo continuato in piazza del Papa - sintetizzano gli assessori Paolo Marasca e Stefano Foresi - avremmo dovuto limitare la capienza, o far togliere i dehors ai locali. Due cose impensabili. E' la prima volta che si torna in piazza per la fine dell'anno e la città non è una discoteca, non è giusto dire a chi viene che non c'è posto per lui. Per questo abbiamo scelto un luogo aperto come Piazza della Repubblica». Ma a questa ragione se ne aggiunge un’altra: «si chiude il 31 dicembre il ventennale della riapertura del Teatro delle Muse, che  oggi è considerato uno dei teatri più importanti d'Italia. Metterlo al centro della festa ha un valore particolare - sottolinea l'assessore Marasca -, il capodanno è seguito, da anni, dalle maestranze del nostro teatro. E non a caso funziona perfettamente. Vogliamo che nel ventennale della riapertura questi eccezionali professionisti possano giocare in casa, pensando anche ad un allestimento che valorizza il Teatro Maggiore delle Marche. Vogliamo che il Teatro sia un po' il nostro fuoco d'artificio quest’anno».

Lo show

A presentare la serata sarà il noto giornalista Maurizio Socci. Mentre per l’intrattenimento dal vivo sono stati chiamati i Rumba de Bonas. La band nasce a Bologna nel 2008, con la peculiarità di animare vivacemente (rumba) e di mescolare generi musicali per garantire il movimento in tutte le occasioni di festa (bodas). Dai primi anni ad oggi, la band si fa conoscere in tutta Europa: è resident al festival jazz di Edimburgo, partecipa a festival internazionali come il Montreux Jazz Festival, il Copacabana, l'Hemingway, il Boomtown Fair, la Seoul Music Week. La band, nel tempo, è passata da sonorità più ska e reggae a funk, al new soul e all'elettronica, sempre con un taglio fortemente pop e con miscele sonore letteralmente esplosive dai palcoscenici di tutto il mondo. “Rimini Minivan” è il loro ultimo disco, che hanno portato in tour in Germania, Lussemburgo, Francia, Svizzera e Italia. Arrivano ad Ancona promettendo di far divertire la città. Al termine del concerto toccherà al dj Daniele Sabbatini mantenere alta l’atmosfera. Spinto da una forte passione per la bossanova, il soul e il funky, nel tempo è riuscito a coniugare quelle sonorità con le calde atmosfere deep house, house classic ed edit disco. Molto presente sul territorio, il dj ha suonato in alcune delle realtà più importanti tra cui: Macchia, Naomi, i locali Raval Family, Much More, Bohemia, Piano di Sopra, Miù e Mamamia. Recentemente ha preso parte ai progetti Hush e Hangar.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal funky alla deep house, il Capodanno di Ancona fa festa davanti alle Muse

AnconaToday è in caricamento