Investimenti per 22 milioni di euro ma non si parla di sversamenti

L'assemblea dei sindaci ha approvato il bilancio consuntivo di Multiservizi, la spa pubblica che gestisce la rete idrica provinciale: utili per oltre 10 milioni

Via libera dell’assemblea dei soci Multiservizi S.p.A al bilancio 2017 che conclude un anno di consolidamento dei progetti di sviluppo aziendale. Approvati i risultati della Società del servizio idrico, partecipata al 100% dai 44 Comuni dell’ambito territoriale anconetano.
Ricavi netti di oltre 68 milioni di euro,  costi operativi pari a 38,5 milioni,  in linea con quelli del 2016, investimenti che salgono a 21,6 milioni di euro, 1,6 milioni in più rispetto all’anno scorso, 29 milioni di margine operativo lordo ed un utile netto di 10,4 milioni di euro, interamente destinato ad autofinanziare il significativo volume di investimenti realizzati. Tra gli interventi più significativi ricordiamo quelli destinati al depuratore di Ripe, che serve i Comuni della Valle del Misa e del Nevola, al depuratore di Sassoferrato ed al completamento delle opere di collettamento fognario di Ancona, Camerano e Jesi. Il valore aggiunto prodotto è stato di circa 45 milioni di Euro e la consistenza media dell’organico è pari a 366 dipendenti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 2017 l’Azienda si è impegnata su attività che hanno consolidato la sua vicinanza alle comunità  del territorio: il miglioramento del servizio alla clientela con la piena attuazione delle linee guida sulla qualità contrattuale previste dall’Autorità nazionale del settore, il  mantenimento dei provvedimenti a favore delle famiglie in difficoltà economiche,  il proseguimento dell’orario continuato per gli uffici clienti, l’impegno nella Scuola con la realizzazione del progetto che ha coinvolto oltre 1.500 studenti e la creazione di un sito esclusivamente dedicato alla didattica. «È il bilancio di un’azienda solida che continua a  garantire un’efficiente gestione del servizio idrico integrato, conservando nel contempo la stabilità economico e finanziaria - ha affermato la presidente Chiara Sciascia nel presentare il resoconto all’Assemblea. - Un bilancio che ha prodotto ricchezza per il territorio anche in termini di lavoro e occupazione contribuendo nel contempo al sostegno dell’economia: i servizi acquistati e gli investimenti realizzati hanno aperto i nostri cantieri ad un gran numero di imprese». Il costante dialogo con i Comuni ha mantenuto alta l’attenzione e  l’ impegno per la sostenibilità ambientale e la qualità dei servizi. Nell’esprimere soddisfazione per l’unanimità del voto dell’Assemblea, la presidente  ha ringraziato il Consiglio di Amministrazione e la struttura aziendale che hanno lavorato per il raggiungimento dei più che soddisfacenti  risultati di bilancio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento