Distretto Culturale Evoluto delle Marche: il 21 febbraio il bando

Il 21 febbraio verrà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Marche l'avviso pubblico per progetti di interesse regionale nell'ambito del programma di sviluppo del Distretto Culturale Evoluto delle Marche

Il 21 febbraio verrà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Marche l’avviso pubblico per progetti di interesse regionale nell’ambito del programma di sviluppo del Distretto Culturale Evoluto delle Marche. Dalla data di pubblicazione decorreranno i 90 giorni utili per la presentazione alla Regione Marche delle candidature.

Progetti che individuano e valorizzano, quindi, ogni relazione di integrazione e interdipendenza tra pubblico e privato, cultura e impresa, beni, attività culturali e attività produttive ad alto contenuto di cultura e di conoscenza.
Contestualmente, per promuovere lo sviluppo territoriale a base culturale, la Regione attiva una quota pari a 600mila euro a titolo di anticipazione delle spese sostenute per la progettazione di progetti che saranno ritenuti ammissibili, ma non finanziabili per mancanza di risorse. Infine, un ulteriore strumento finanziario affiancherà il ciclo di progettazione con l’attivazione del Fondo di rotazione di 2,2 milioni di euro espressamente dedicato alle imprese culturali e creative.

Il programma di Distretto Culturale Evoluto delle Marche si inserisce come azione strategica nell’ambito della programmazione regionale, con particolare riferimento al progetto Marche 2020, alla futura programmazione europea per il periodo 2014-2020, ad altre iniziative programmatiche a valere su risorse regionali, nazionali, comunitarie, che prevedano il sostegno ad azioni di sviluppo territoriale a matrice culturale. Sono ammessi a beneficio enti pubblici, istituti e luoghi della cultura, enti, associazioni e fondazioni, imprese profit e non profit, istituti di alta formazione post-universitaria, altri soggetti pubblici e privati interessati all’ ambito culturale e creativo. Saranno finanziati non più di tre progetti ‘cantierabili’ di carattere sovralocale (provinciale, interprovinciale, interregionale) per ogni ambito provinciale, capaci di  sviluppare attività economiche a partire da contenuti culturali come componente trasversale, e caratterizzati da sostenibilità e quantificabilità delle ricadute economiche, occupazionali, sociali e culturali sul territorio e sulle comunità di riferimento.

Particolare importanza sarà attribuita alle caratteristiche dei progetti, che dovranno mirare all’innovazione di prodotti e servizi culturali, sviluppare partenariati stabili, prevedere sviluppi extra-locali anche attraverso la commercializzazione di prodotti e servizi su scala regionale, nazionale e internazionale, sebbene progettati e sperimentati in sede locale, promuovere la ricaduta occupazionale e lo sviluppo di start up, favorire la circolazione delle professionalità nel settore culturale, creativo e manifatturiero, sviluppare spin off e modelli di business innovativi che integrino cultura, creatività e risorse del territorio.

Per illustrare i contenuti dell’avviso, le modalità di candidatura ed i servizi alla progettazione sarà promosso un ciclo di incontri, con un appuntamento in ogni ambito provinciale, e saranno attivati servizi di assistenza e seminari di approfondimento per beneficiari e progettisti.
Il primo degli incontri si terrà ad Ancona il 5 marzo prossimo, organizzato in collaborazione con Camera di Commercio.
 
L’Avviso pubblico è accessibile sul sito www.cultura.marche.it e www.regione.marche.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento