Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Dal degrado a tempio della cultura, tre aziende anconetane tra le top100 dell'innovazione

Da Ancona, Osimo e Loreto hanno lavorato per il recupero delle Officine Grandi Riparazioni di Torino, complesso ottocentesco simbolo di archeologia industriale

Tre aziende anconetane figurano tra i migliori 100 progetti italiani per quanto riguarda l'innovazione elencati in un libtro destinato ad architetti e progettisti. Si tratta della V3 Elettro Impianti di Ancona, la Sisme di Osimo e l'Euromet di Loreto che hanno partecipato alla riqualificazione delle Officine Grandi Riparazioni di Torino. Parliamo di un complesso enorme che veniva utilizzato per riparare i treni (quello che, in piccolo, è la Squadra Rialzo di Falconara, per intenderci), uno dei più importanti esempi di architettura industriale dell’Ottocento a Torino, 

Chiuso nei primi anni '90 stava per essere abbattuto finché non si è deciso di recuperare e riqualificare l'area: mostre, spettacoli, concerti ma anche un hub per ricerca e start up innovative. Le aziende anconetane hanno lavorato al grande impianto di video wall da 158 monitor progettando, realizzando e fornendo i materiali per gli allestimenti tecnologici del foyer sud e del ristorante. Aziende spesso sconosciute ai più ma che invece si occupano di importanti commesse sia in Italia che all'estero. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal degrado a tempio della cultura, tre aziende anconetane tra le top100 dell'innovazione

AnconaToday è in caricamento