Cronaca

Autorità Portuale, la memoria storica lascia Ancona: Tito Vespasiani dirigente a Bari

Tito Vespasiani, considerato la memoria storica del porto di Ancona, è il nuovo segretario generale del Comitato di gestione dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale

Tito Vespasiani, dirigente Amministrazione e Demanio dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale, 55 anni, è stato nominato oggi segretario generale dal Comitato di gestione dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale, che include i porti di Bari, Brindisi, Manfredonia, Barletta e Monopoli. Vespasiani viene considerato la memoria storica e professionale del porto di Ancona dove ha già ricoperto il ruolo di segretario generale nell’Autorità portuale. È stato inoltre comandante del porto di Ortona e docente di Diritto della navigazione all’Accademia navale. «Da tempo conosco e apprezzo le qualità professionali e umane di Tito Vespasiani – commenta il segretario generale dell’Adsp del mare Adriatico centrale, Matteo Paroli - per Ancona ha sempre rappresentato un punto di riferimento importantissimo e sono convinto che saprà dare il meglio anche in questo nuovo prestigioso incarico». Una nomina che equivale a un riconoscimento, secondo il Presidente Rodolfo Giampieri: «Una nomina che rappresenta un chiaro riconoscimento della sua esperienza e professionalità che si è sviluppata negli anni al porto di Ancona – afferma il presidente Rodolfo Giampieri -, desidero ringraziarlo per l’impegno che ha sempre profuso con generosità. A nome mio e di tutto il personale, gli auguro buon vento».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autorità Portuale, la memoria storica lascia Ancona: Tito Vespasiani dirigente a Bari

AnconaToday è in caricamento