Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Fabriano: i Carabinieri difendono la compagnia locale

L'Associazione Carabinieri che si è fatta promotrice dell'iniziativa sottolinea di "condividere pienamente il sentimento di allarme e di protesta che si è diffuso fra la popolazione tutta per la notizia"

L’Associazione  Nazionale Carabinieri , sezione “La Rocca” di Fabriano, in accordo con tutte le Associazioni Combattentistiche e d’Arma, ha inviato una lettera al sindaco Giancarlo Sagramola in cui chiede al primo cittadino di “procedere, con determinazione e sollecitudine” nei confronti del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri al fine di “farla recedere sulla decisione presa a Roma  della soppressione della Compagnia dei Carabinieri di Fabriano e della sua trasformazione in Tenenza”.

L’Associazione Carabinieri che si è fatta promotrice dell’iniziativa sottolinea di “condividere pienamente il sentimento di allarme e di protesta che si è diffuso fra la popolazione tutta per la notizia”

I presidenti delle associazioni che hanno firmato la nota invitano il sindaco Sagramola di intraprendere unitamente ai sindaci del comprensorio che ricadono sotto la direzione della Compagni dei Carabinieri di Fabriano, una decisa azione poiché “tale decisione che comportando una forte riduzione dell’organico delle forze dell’ordine metterebbe in serio pericolo la sicurezza della nostra gente”.

La lettera al sindaco è firmata dai presidenti delle otto Associazioni Combattentistiche e d’Arma: Edmondo Petrucci dell’Ass. Carabinieri; Pio Riccioni Ass. Alpini; Antonello Bellocchi Istituto Nastro Azzurro; Valtere Palombi Ass. Artiglieri d’Italia; Enrico Agostinelli dei Bersaglieri; Bice Bartoccetti Famiglie Caduti e dispersi in Guerra; Luca Mingarellli dei Granatieri; Lucia Polidori dei Mutilati ed Invalidi di Guerra.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabriano: i Carabinieri difendono la compagnia locale

AnconaToday è in caricamento