Senigallia: arrestata ladra "seriale" dopo inseguimento in via Sanzio

La donna ha cercato di fuggire assieme a un complice a bordo di un'auto rubata, catturata dopo un inseguimento di mezz'ora. I carabinieri sono ancora sulle tracce dell'uomo

Via Sanzio, Senigallia

Alle dieci di sera di sabato i carabinieri di Senigallia sono riusciti ad intercettare la Wolkswagen Polo di colore bianco che era stata avvistata nel corso del pomeriggio sul luogo di alcuni furti aggravati, con a bordo un uomo e una donna. Individuata in via Raffaello Sanzio, l'auto ha finto di arrestarsi all'alt per poi lanciarsi in una fuga spericolata che si è protratta per mezz'ora circa.
L'inseguimento si è arrestato presso un distributore Esso, sempre in via Sanzio: il conducente e la passeggera hanno abbandonato l'auto, per fuggire in direzioni divergenti. La donna però ha avuto la peggio, ed è stata acciuffata quasi subito dagli uomini dell'arma.

I militari hanno potuto quindi recuperare la refurtiva sottratta nel corso di furti a Senigallia e a Marotta a bordo dell'auto - risultata poi anch'essa rubata, nel milanese - e hanno potuto identificare la ladra per G. S. J. G., nata a Cuba nel 1989, già nota alle forze dell'ordine e segnalata come prostituta.
Sull'arrestata pendevano anche tre denunce per furto aggravato, da parte di altrettante persone derubate delle loro borse e del contenuto, nonché un decreto di espulsione dal paese emesso dal Prefetto di Milano nel 2011.

Il processo per direttissima nel confronti della donna si terrà il 3 settembre, mentre procedono attivamente le ricerche dell’uomo, verosimilmente di origine sudamericana.
Questi, secondo i primi accertamenti, unitamente alla donna tratta in arresto proverrebbe da Milano ed avrebbe raggiunto Senigallia dopo aver trascorso qualche tempo a Rimini.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento