Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Osimo

Animali sotto il sole e senza acqua, un cane incatenato al soffitto: blitz di Legambiente

Quando gli operatori sono arrivati sul posto hanno trovato una situazione precaria. Due vitelli erano legati a catena sotto al sole e senza acqua a disposizione, mentre i cani erano costretti a catene fisse

Mucche, vitelli, agnelli e cani. Erano di diverse specie gli animali tenuti in condizioni di miseria in un’abitazione privata di Osimo. Al punto che, una volta ricevuta la segnalazione sabato scorso, è scattato il blitz del nucleo di vigilanza zoofila di Legambiente.

Quando gli operatori sono arrivati sul posto hanno trovato una situazione precaria. Due vitelli erano legati a catena sotto al sole e senza acqua a disposizione. Alcuni agnelli erano al riparo ma non c’era acqua. E poi c’erano i cani dentro i box: legati a catena fissa, tra cui un segugio maschio legato con una catena, fissa al soffitto, che, oltre ad impedirgli di muoversi o sdraiarsi, era diventato un vero e proprio cappio al collo dell’animale, rischiando così di rimanere impiccato. Sul posto anche i veterinari dell’Asur, che hanno abbeverato gli animali malconci. Nel frattempo i cani venivano portati via dal tecnico dell’Asur e trasferiti al canile sanitario di Jesi, mentre gli altri animali sono rimasti lì, in attesa di essere spostati nel più breve tempo possibile. Ora il pm di turno, che ha dato l’autorizzazione ad entrare nell’area, dovrà decidere se denunciare il proprietario degli animali per maltrattamenti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Animali sotto il sole e senza acqua, un cane incatenato al soffitto: blitz di Legambiente

AnconaToday è in caricamento