Cronaca Stazione / Via Flaminia, 86

«Chi siete? Chiamo la polizia!», sassaiola contro il residente

L'episodio riporta alla luce la questione sicurezza nella zona

o stabile abbandonato alla Palombella

Si affaccia sul balcone, richiama i giovani intrusi nello stabile in abbandono adiacente a casa sua e riceve delle sassate. L’episodio è accaduto mercoledì sera intorno alle 19 in via Flaminia 86 dove l’attenzione di un residente è stata richiamata da un rumore sordo, come se qualcosa avesse colpito la parete del suo appartamento. Dopo circa 5’ il 45enne è uscito sul balcone per fumare una sigaretta e ha notato delle luci che si muovevano dentro l’edificio accanto, lo stabile in abbandono di una vecchia concessionaria, e a quel punto è partito un botta e risposta con gli intrusi. Alla domanda: «Chi siete, cosa fate?» sono usciti tre ragazzi e una ragazza di circa 20 anni, che in perfetto italiano hanno risposto all’uomo di non preoccuparsi: «Stiamo solo dando un’occhiata». Il battibecco a distanza è proseguito un’altra manciata di secondi finché il residente non ha minacciato di chiamare le forze dell’ordine e a quel punto il gruppo ha raccolto dei sassi da terra scagliandoli verso di lui. Il 45enne è tornato in casa per avvisare la polizia, i quattro sono rientrati nello stabile per uscire da un lato diverso e far perdere le proprie tracce. 

Non è ancora stato chiarito se si è trattato di vandali o persone in cerca di rifugio, per quel che è stato possibile ricostruire si tratta di persone di carnagione bianca che parlavano italiano. La questione ha comunque portato alla luce il degrado in cui versa la zona dell’ex Angelini. Il vecchio stabilimento farmaceutico è infatti adiacente allo stabile in questione nel quale già in passato sono stati segnalati resti di bivacchi e rumori notturni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Chi siete? Chiamo la polizia!», sassaiola contro il residente

AnconaToday è in caricamento