menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba una bicicletta e la rivende online, 20enne denunciato per ricettazione

Nel tardo pomeriggio di ieri i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona hanno denunciato un 20enne che dopo aver rubato una bicicletta da un garage, aveva creato un annuncio online per rivenderla

ANCONA - Nel tardo pomeriggio di ieri i poliziotti della Squadra Mobile di Ancona hanno denunciato un 20enne originario della Moldavia responsabile di ricettazione di una bicicletta.

Tutto è iniziato lo scorso 24 giugno, quando un cittadino anconetano aveva denunciato il furto di una bicicletta appartenente alla figlia. Il ladro, una volta entrato all’interno del condominio dove la famiglia risiede, era penetrato fino ai garage sottostanti e lì, con molta abilità, era riuscito ad aprire la porta delle cantine rubando la bicicletta.

Probabilmente l’intrusione nel condomio era finalizzata al compimento di furti in appartamento ma, per cause in corso di accertamento, qualcosa era andato storto e il ladro aveva pensato bene di darsi alla fuga con il primo mezzo a disposizione, ovvero una bicicletta Mountain Bike appartenente ad una ragazza.
La denucia ha permesso ai poliziotti dell’UPGSP di rintracciare la bicicletta in un sito internet, con tanto di riferimenti per contattare il referente ricettatore che l’aveva messa in vendita. Il secondo passaggio dell’attività è stato compito dei poliziotti della Squadra Mobile che, fingendosi interessati all’acquisto, hanno contattato il ricettatore mettendosi d’accordo per visionare la bicicletta.

L’incontro, tra un poliziotto in borghese e il “nuovo proprietario” del mezzo, è avvenuto in via Ascoli Piceno, dove il giovane ha accompagnato il finto compratore della Mobile nel suo garage, mostrandogli la bicicletta rubata. Riconosciuto il mezzo, poco dopo sono sopraggiunti il resto dei poliziotti della Mobile che fino a quel momento erano rimasti nascosti per non insospettire il ricettatore.
D.E. (’95), con precedenti specifici a suo carico, è stato deferito alla Procura della repubblica presso il Tribunale di Ancona con l'accusa di ricettazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento