Cronaca Porto / Banchina Giovanni da Chio, 28

Un carico di eroina nella bisarca, blitz in porto: arrestati due corrieri dall'Albania

Operazione congiunta della Guardia di Finanza e dei funzionari dell'ufficio delle Dogane: il cane Acca ha fiutato oltre un chilo di droga. Sequestrati anche 43mila euro in contanti

La droga e il denaro sequestrati in porto

I militari della Guardia di Finanza di Ancona e i funzionari dell’Ufficio delle Dogane in servizio al porto hanno trovato e sequestrato oltre un chilo di eroina: l’ingente quantitativo (1.114 grammi per la precisione), confezionato in due panetti, era nascosto all’interno dell’abitacolo di una bisarca per il trasporto di automobili, sbarcata da un traghetto arrivato da Durazzo.

Fondamentale il coordinamento tra i finanzieri e i doganieri, basato sull’intervento servizio cinofilo del Corpo e l’utilizzo del servizio di controllo scanner predisposto dall’Agenzia Dogane Monopoli nello scalo dorico. Il cane antidroga “Acca”, un pastore tedesco con anni d’esperienza e dal fiuto infallibile, ha segnalato la presenza dello stupefacente. Il veicolo è stato sottoposto a controllo radiogeno che ha confermato la presenza dei panetti e ne ha consentito la precisa individuazione all’interno del carico.

La droga è stata sequestrata insieme a 43mila euro in contanti trovati in possesso del conducente. L’eroina purissima, immessa nel mercato, avrebbe fruttato oltre 35mila euro. Il conducente e il passeggero albanesi, di 29 e 26 anni, senza precedenti, sono stati arrestati e portati a Montacuto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un carico di eroina nella bisarca, blitz in porto: arrestati due corrieri dall'Albania

AnconaToday è in caricamento