rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca

Entra in una ditta con un martello in mano, scatta l'allarme. L'uomo ai poliziotti: «Rivoglio i miei soldi»

E' questa la giustificazione che l'uomo ha dato agli agenti di polizia intervenuti sul posto. Per lui è scattata la denuncia

ANCONA - «Mi devono dei soldi per della merce che ho acquistato». E' questa la giustificazione che un uomo ha fornito alla polizia di Ancona dopo essere stato sorpreso con un martello all'interno di un'azienda di via Bataclan. Per fortuna gli agenti sono intervenuti prima che la situazione degenerasse. E' successo ieri mattina.

Il fatto

Dagli accertamenti i poliziotti hanno scoperto che l'uomo aveva precedentemente acquistato dalla ditta del materiale, corrispondendo una parte della somma in contanti, e la restante parte con degli assegni, che risultavano però non coperti. Dopo numerose chiamate senza risposta, la ditta aveva cercato di incassare gli assegni senza riuscirci, provvedendo successivamente tramite la banca ad avviare le procedure per la mancata copertura finanziaria. Ieri mattina il 53enne è entrato all’interno della ditta brandendo una mazzetta da muratore, minacciando il titolare e dichiarando che la stessa azienda si era approfittata della situazione incassando l’intera somma degli assegni. L’uomo, responsabile del reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone e porto abusivo di oggetti atti ad offendere, è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra in una ditta con un martello in mano, scatta l'allarme. L'uomo ai poliziotti: «Rivoglio i miei soldi»

AnconaToday è in caricamento