Cronaca

Spesa a "scrocco" all'ipermercato, arrestate due donne per furto aggravato

Ispezionati tutti i reparti, le malviventi hanno iniziato ad aggirarsi tra gli scaffali selezionando accuratamente quali prodotti depositare nel carrello e quali, invece, occultare meticolosamente nelle sacche. Per le due è scattato l'arresto

ANCONA - Come pochi giorni fa, ancora una volta a finire in manette sono state due donne, protagoniste di un furto in un ipermercato del capoluogo.

Tutto è iniziato ieri, intorno alle ore 16.00, quando due giovani donne, di origine rumena, sono entrate nel centro commerciale con il carrello della spesa ed indossando a tracolla due vistose borse in tela. Ispezionati tutti i reparti, le malviventi hanno iniziato ad aggirarsi tra gli scaffali selezionando accuratamente quali prodotti depositare nel carrello e quali, invece, occultare meticolosamente nelle sacche.

In questo modo, dagli scaffali, sono spariti varie confezioni di prodotti alimentari, di cosmesi, e di igiene personale, molti dei quali privati anche dell’imballaggio che veniva con riposto, vuoto, nello scaffale specifico. Il loro comportamento non è sfuggito però all’occhio delle telecamere ed infatti, ad attenderle alla cassa vi era il personale addetto alla vigilanza con una pattuglia delle Volanti. Le due, come se nulla fosse accaduto hanno proceduto a pagare solo la merce depositata nel carrello per una spesa di 26 euro, trasportando, invece a fatica le due borse ormai rigonfie di mercanzia rubata.

Bloccate, sono stati identificate: entrambe originarie della Romania, residenti nel capoluogo, di 24 e 42 anni, già conosciute alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio.  Dentro le sacche i poliziotti hanno rinvenuto: numerose confezioni di formaggio, di varie marche, circa 10 pacchetti di gomme da masticare, di gusti e formati diversi, 4 confezioni di pollo, 2 di costine e bistecche di maiale, numerosi prodotti di salumeria, affettati vari, numerosi prodotti di pasticceria e forno e poi 6 bottiglie di shampoo, creme per il corpo e due kit per effettuare tinte per capelli.

Dopo le formalità di rito le due rumene sono state tratte in arresto per furto aggravato in concorso. Tutta la merce è stata già restituita al supermercato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spesa a "scrocco" all'ipermercato, arrestate due donne per furto aggravato

AnconaToday è in caricamento