Stava per partorire in auto, scortata dalla Polizia in ospedale

A meta' strada pero' si sono rotte le acque e la donna ha iniziato ad avere le contrazione ravvicinate. Gli agenti li hanno scortati fino all'ospedale Salesi. Il bambino è nato poco dopo

OSIMO - Stava per partorire a meta' strada del tragitto tra la sua abitazione e l'ospedale “Salesi” di Ancona, ma e' stata scortata e aiutata dalla Polizia fino al luogo del parto. E' successo questa mattina alle ore 08.50, quando una donna insieme al marito e' salita sull'auto per dirigersi all'ospedale pediatrico del capoluogo. A meta' strada pero' si sono rotte le acque e la donna ha iniziato ad avere le contrazione ravvicinate. Il futuro papà alla guida della sua vettura ha tentato di accelerare ma il traffico mattutino ha impedito qualsiasi sorpasso. Bloccati dalle auto in fila, in preda al panico e di fronte alla moglie in travaglio, l’uomo ha notato una pattuglia della Volante ferma nel traffico, decidendo di attirare l’attenzione e chiedere aiuto. Gli agenti, capita subito la situazione, si sono messi davanti al veicolo, scortando con sirena e lampeggiante, l'auto fino all'ospedale Salesi. Alle 9.30 circa è nato un maschietto, tra la gioia di mamma e papà ed i poliziotti. Uscita dalla sala parto la famiglia ha ringraziato gli agenti per il prezioso aiuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento