Cantiere di Ancona, spettacolare movimentazione del megayacht di 79 metri

Lo yacht, che pesa oltre 1.000 tonnellate, è stato spostato di 800 metri nell’arco di due ore di tempo da un hangar all’altro

Il megayacht

CRN, cantiere e storico marchio italiano di Ferretti Group specializzato nella costruzione di navi da diporto completamente customizzate in acciaio e alluminio dai 40 ai 100 metri, è stato impegnato in un’importante operazione di cantieristica navale: la movimentazione del nuovo megayacht di 79 metri, che si appresta a diventare il secondo più grande mai realizzato dal marchio di Ancona.

Lo yacht, che pesa oltre 1.000 tonnellate, è stato spostato di 800 metri nell’arco di due ore di tempo da un hangar all’altro. La movimentazione di una nave di queste dimensioni ha richiesto grande attenzione e tutta la perizia delle maestranze che lavorano per CRN. Questa scenografica operazione ha mostrato in tutta la sua imponenza i volumi di questa nuova imbarcazione. La costruzione numero 135 è stata progettata dall’Ufficio Tecnico CRN, in collaborazione con lo Studio Zuccon International Project che ne ha disegnato le linee esterne e con lo studio Laura Sessa che si è occupato dell’interior design.

Interamente Made in Italy e destinato ben presto a diventare uno dei prodotti simbolo del brand, il nuovo 79 metri sarà caratterizzato da forme slanciate, spazi ariosi e attenzione ai dettagli. Oltre a MY CRN 135 79 mt, nel cantiere di Ancona sono attualmente in costruzione altri tre superyacht: il MY CRN 131 74 mt che è prossimo al varo, il MY CRN Superconero 50 mt e il MY CRN 137 62 mt.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento