menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Catturava gli uccelli illegalmente, blitz della forestale: allevatore arrestato

L’allevatore è accusato dalla Procura di Trento del reato di riciclaggio, per aver immesso sul mercato uccelli da richiamo catturati illegalmente

ANCONA - Nei giorni scorsi i carabinieri forestali del Nucleo CITES di Ancona, coadiuvati dai militari di Fiastra ed Urbino, hanno arrestato un allevatore con l'accusa di riciclaggio. 

L'uomo avrebbe acquistato in alcune province del Nord Italia uccelli da richiamo catturati illegalmente. Poi li avrebbe immessi nel mercato dopo averli regolarizzati dichiarando falsamente la nascita nel proprio allevamento. Scattate anche le perquisizioni, i Carabinieri Forestali hanno trovato numerosi anelli deformati o tagliati, pinze utilizzate per stringere gli anelli contraffatti intorno alle zampe dei volatili e 390 uccelli da richiamo per un valore di circa 70.000 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, un contagio a scuola: due classi in quarantena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento