menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allarme truffe, i consigli per difendersi dal finto porta a porta

Alcuni consigli utili Enel Energia visto che molti truffatori si spacciano per venditori di contratti e offerte legate proprio alle utenze elettriche

Non c'è solo il trucco del finto avvocato che nei giorni scorsi ha visto vittima un'anziana ad Ancona. Con l’inoltrarsi del mese di agosto aumenta il pericolo truffe e visto che tra gli espedienti c'è anche quello del finto venditore di contratti con offerte speciali per le utenze elettriche Enel Energia ha deciso di suggirire consigli utili per difendersi dalle truffe e riconoscere i veri incaricati. «Per quanto riguarda l’attività di vendita telefonica – spiegano – ricordiamo che dal 1° giugno 2017  Enel Energia non effettua più chiamate per acquisire nuovi clienti con proposte commerciali via telefono». Chi si presenta alla porta, invece, ce ne sono, «che si tratti di dipendenti o di personale esterno incaricato, deve essere munito di tesserino plastificato con foto e dati di riconoscimento. Se qualcuno si presenta al domicilio a nome dell’azienda bisogna sempre chiedere di visionare il tesserino con tutti i riferimenti» aggiungono.

Va ricordato inoltre che «nessuno è autorizzato a riscuotere o restituire somme di denaro a domicilio per conto di Enel. Per ulteriore verifica, il cliente può accertare con una telefonata al numero verde 800900860 (Enel Energia) che l’agenzia di vendita faccia realmente parte di quelle che lavorano per Enel. Chi presenta offerte per conto di Enel Energia è in possesso di moduli e materiali informativi chiaramente riferibili all’azienda. Enel Energia invita quindi a richiederne la visione e ricorda che è comunque opportuno leggere bene prima di firmare ogni documento. Chi propone contratti “porta a porta” può richiedere di visionare l’ultima fattura per individuare insieme al cliente la proposta più adeguata ai suoi consumi e, solo in caso di adesione ad un’offerta, la bolletta può essere utilizzata per recuperare i dati relativi alla fornitura. Per ogni approfondimento e chiarimento, è possibile anche recarsi presso i Punti Enel distribuiti sul territorio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento