Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Aborto, sabato ad Ancona manifestazione in difesa della Legge 194

"L'obiettivo è quello di riaffermare il diritto delle donne alla maternità responsabile e all'applicazione della legge 194" spiegano gli organizzatori

ANCONA - 'Legge 194: indietro non si torna', è il titolo dell'iniziativa organizzata per sabato 6 febbraio alle 16.30 in piazza Roma ad Ancona da oltre sessanta tra gruppi femministi, associazioni culturali, sindacati e forze politiche delle Marche. "L'obiettivo è quello di riaffermare il diritto delle donne alla maternità responsabile e all'applicazione della legge 194- spiegano gli organizzatori-. La manifestazione si è resa necessarie dopo le recenti prese di posizione ideologiche della giunta Acquaroli che vorrebbe vanificare la legge, impedire il ricorso all'aborto farmaceutico e addirittura indurre le donne a procreare per difendere l'etnia italiana. Sono parole d'ordine che ci riportano indietro di un secolo". Gli organizzatori ritengono che in un periodo come quello attuale, caratterizzato dall'emergenza sanitaria e da una forte crisi economica e sociale, la giunta regionale "dovrebbe occuparsi di ben altro" invece di proporre ai marchigiani un dibattito "surreale e provocatorio" ed aggiungono che "alla grande manifestazione, che si terrà nel rispetto delle norme anticovid, hanno già dato adesione anche centinaia di cittadine e di cittadini, al di là di ogni appartenenza partitica e ideologica".

Gli aderenti per ora sono: Altra Idea di Città, Potere al Popolo, Pci, Dipende da Noi, Prc, Cittadini in Comune-Falconara Bene Comune, Siamo Falconara Sinistra in Comune, Arci, Anpi , Fiom, Usb, Pcl, Sinistra italiana, Aied Ascoli, Jesi in Comune, associazione Alternativa Montemarciano, Officina Universitaria Macerata, Articolo 1-Mdp, comitato Marche Pride, Agedo, Arcigay, Esna, Gap Urbino, Rebel Network, Teekanne, Uaar Ancona, Acu Gulliver Sinistra Universitaria Ancona, Città in Comune Tolentino, associazione Donne di Mondo Civitanova Marche, Partito Gay-Solidale ambientalista liberale-Lgbt+Marche, Si si' In Comune Fano, +Europa, Nie Wiem, Rete Studenti Medi. E ancora: L'altra Senigallia con la Sinistra, associazione di Amicizia Italia Cuba, Possibile, Strada Comune Macerata, Casa del Popolo Macerata, Muffa, Antifa Macerata, 6000 Sardine, Verdi, gruppo informale mille Cassandra, Brigate volontarie per l'emergenza Marche, Azione, Pd, Mediterranea Marche, Casa del Popolo Fermo, Cgil, Partito comunista, Laboratorio sociale Ancona, Festa della libertà dei popoli Ancona, lista civica Vivere Appignano e Democrazia Atea.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aborto, sabato ad Ancona manifestazione in difesa della Legge 194

AnconaToday è in caricamento