Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Tragedia al Giglio: Magistrelli chiede più sicurezza sulle navi da crociera

Rivedere gli standard di sicurezza delle navi da crociera. E' la richiesta della senatrice anconetana Magistrelli che, dopo il naufragio della Concordia, chiede al Parlamento di riflettere sul caso

La senatrice Marina Magistrelli

Dopo la tragedia all'Isola del Giglio, la senatrice anconetana, Marina Magistrelli,  chiede al Parlamento italiano e a quello europeo la revisione degli standard di sicurezza.

"Quanto successo alla nave di Costa Crociere ad Isola del Giglio impone al Parlamento una seria e approfondita riflessione - ha dichiarato la Magistrelli -  Troppo spesso si sente parlare di errore umano riferito a grandi tragedie inattese quando la tecnologia avanzata e la potenza dei mezzi rendono incredibile o impossibile la previsione dell'evento. Le Istituzioni oggi non possono non farsi alcune domande: risponde ai criteri di sicurezza far viaggiare 4000 persone su un'unica nave? Un unico Comandante con 1500 persone di equipaggio di nazionalità e lingua diverse può garantire il controllo contemporaneo di una mega struttura galleggiante? È possibile gestire un'emergenza importante di così tante persone in così pochi mq? Come mai era diventato prassi il saluto alla Città e nessuno è mai intervenuto per sanzionare quel comportamento? Come mai il comandante ha ritardato di dare l'allarme?"
 
"Sicuramente avrà avuto paura delle conseguenze per lui  - conclude la senatrice anconetana  - nel caso in cui il pericolo non fosse stato proporzionato. La tragedia della Costa Crociere chiede al Parlamento Italiano e a quello Europeo la revisione degli standard di sicurezza".
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia al Giglio: Magistrelli chiede più sicurezza sulle navi da crociera

AnconaToday è in caricamento