Come scegliere il pediatra ad Ancona

Tra i primi obblighi di mamma e papà c’è la scelta del medico che si prenderà cura del bambino. Ecco una guida su come scegliere il pediatra ad Ancona

FOTO DI REPERTORIO

Bebé in arrivo? Tra i primi obblighi per mamma e papà, forse il primo in assoluto, c’è la scelta del pediatra che si prenderà cura del bambino o della bambina fino al compimento (almeno) del sesto anno di età. E’ il papà spesso e volentieri a mettersi in giro per perfezionare la pratica, nel caso di Ancona muovendosi il più delle volte tra il Salesi e il poliambulatorio di via Cristoforo Colombo. Questo perché il piccolino, al momento di lasciare l’ospedale con la mamma, deve per legge avere già pronto il nome e la disponibilità del suo medico curante. Il pediatra è anche il punto di riferimento sulla normativa vaccinale per l'ammissione del bambino negli sili nido e nelle strutture educative.

 Come scegliere il pediatra ad Ancona

Ad Ancona, città di 100mila abitanti, i pediatri sono generalmente conosciuti grazie al passaparola o alle esperienze dirette di altri genitori. Difficilmente insomma si arriva in sala parto senza avere un’idea di massima sul nome del medico. La scelta formale però avviene nel momento in cui si iscrive il bambino al Servizio Sanitario Nazionale. L’assistenza pediatrica è obbligatoria fino a 6 anni, consigliata fino ai 14 e prorogabile fino ai 16 ma solo in casi di particolari patologie croniche o anomalie dello sviluppo riscontrate negli anni precedenti. Al momento della nascita l’ospedale rilascerà l’atto di nascita del bambino, con il quale il genitore dovrà recarsi presso l’agenzia delle Entrate per ricevere il codice fiscale. La documentazione, completata da un’autocertificazione di residenza, andrà poi portata all’ufficio Anagrafe Sanitaria in via Cristoforo Colombo 106 (Ex Crass). L’addetto allo sportello chiederà se c’è già un pediatra presso il quale si vuole iscrivere il neonato, in caso negativo saranno verificate le disponibilità delle varie liste. Ogni pediatra può assistere fino a un massimo di 800 bambini, ma attenzione: il secondogenito può essere seguito dallo stesso medico del fratello/sorella maggiore anche se la lista è già completa. Solo in casi particolarissimi è possibile assumere un pediatra della Asl diversa da quella di residenza. La prima visita viene eseguita entro un mese dalla nascita. Le informazioni basilari per iniziare l'iter burocratico vengono comunque fornite già dal personale del Salesi subito dopo la nascita del bebé.

Pediatri ad Ancona 

Sul portale miodottore.it è possibile consultare l’elenco dei pediatri che visitano ad Ancona. Tra i più rinomati c’è Cesare Migliori (via Marsala 8 – tel. 071 200265), Giuseppe Caramia (Via Enrico Toti 1 – tel 071 36938), Massimo Beghella Bartoli (via Benedetto Croce 10 – tel. 071 899919), Andrea Lucchetti (via Giacomo Leopardi 2 – tel 071 200812) e Gianna Gabbanelli (via Ascoli Piceno 10 – tel 071 2800821). Per le emergenze è possibile recarsi al Pronto Soccorso dell’ospedale Salesi in via Filippo Corridoni. 

Scopri quali sono i migliori prodotti per bambini in vendita online
 

Potrebbe interessarti

  • Allergia agli acari della polvere, come scoprirla: cause, sintomi e rimedi

  • Non chiamatela "lap dance": i benefici della pole dance e dove impararla

I più letti della settimana

  • Un caso di febbre Dengue ad Ancona, è allerta: scatta il piano di prevenzione

  • Terribile schianto in A14, traffico bloccato: un ferito in gravissime condizioni

  • Inferno in A14, colpa del cambio di carreggiata: 27enne in gravissime condizioni

  • Carambola da paura nella notte: 7 i coinvolti, due feriti gravi

  • Auto in fiamme in A14, il conducente muore carbonizzato

  • Sms di addio agli amici, poi esce di casa per buttarsi dal Passetto: salvato dai carabinieri

Torna su
AnconaToday è in caricamento