Attualità

Studia negli States a 18 anni, Simone vince il premio come miglior studente di matematica

Oggi il giovane ha vinto l’Honors Award come miglior studente di matematica di tutta la Lanier County High School e si è distinto tra i migliori studenti senior

A 18 anni anni, il coraggio di partire per un anno di studio all’estero in piena pandemia e il talento per distinguersi tra i tanti studenti della sua nuova High School di Lakeland, Georgia, Stati Uniti. Simone Severini, classe 2003, nato a Pesaro, a settembre scorso è partito con YouAbroad dalle Marche alla volta degli Stati Uniti d’America per frequentare il quarto anno di superiori all’estero. Oggi il giovane ha vinto l’Honors Award come miglior studente di matematica di tutta la Lanier County High School e si è distinto tra i migliori studenti senior. Il prestigioso riconoscimento, che viene conferito dalle scuole americane per premiare gli alunni eccellenti, incide positivamente sul curriculum degli studenti per l’ammissione ai più prestigiosi College del paese.

«Quando alla Honors Night hanno chiamato il mio nome come migliore studente per il corso di matematica e come uno tra i migliori senior della scuola io e la mia mamma ospitante ci siamo guardati e sorrisi a vicenda. – racconta Simone - Lei successivamente mi ha detto quanto fosse fiera di me e quanto questa vittoria fosse un grande traguardo nel mio percorso. Qui in America ho trovato professori fantastici che mi hanno sostenuto e spronato fin da subito e che non dimenticherò mai. Sono infinitamente grato di essere circondato da persone che rendono ogni giorno di questo anno all’estero un giorno speciale!» Simone, che in Italia frequenta l’Istituto Bramante Genga di Pesaro è partito per l’estero grazie all’agenzia YouAbroad, player italiano specializzato in High School Program, che in oltre 10 anni di attività ha realizzato il sogno di migliaia di studenti e che, anche in tempo di Covid, fa registrare un netto aumento delle partenze. Basti pensare che quest’anno oltre 200 ragazzi italiani sono partiti con l’organizzazione e oltre 800 stanno già organizzando l’esperienza all’estero per l’anno scolastico 2021/2022.

Patrizia Groppo, Managing Director di YouAbroad «La possibilità di studiare in una High School all’estero, di apprendere una nuova lingua, di crearsi un network internazionale destinato a durare per sempre, nonché  lo sviluppo di competenze trasversali indispensabili per il futuro accademico e professionale, sono solo alcune delle motivazioni che, anche in tempo di Covid, spingono le famiglie ad investire sul futuro dei propri figli. Le Marche non fanno eccezione. Rispetto agli scorsi anni abbiamo avuto un incremento del 30% di partenze in questa regione e sempre più scuole sul territorio promuovono questi programmi, soprattutto i licei linguistici e gli scientifici. Siamo molto orgogliosi del successo scolastico e del percorso di Simone, spesso i nostri studenti si distinguono per merito durante l’anno all’estero e altrettanto spesso, dopo questa esperienza, ottengono ottimi risultati sia accademici sia professionali. Questo non può che farci piacere e rafforzare la nostra convinzione sull’importanza di questa esperienza nella formazione di un ragazzo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studia negli States a 18 anni, Simone vince il premio come miglior studente di matematica

AnconaToday è in caricamento