Venerdì, 12 Luglio 2024
Attualità

Re-Discovery, oltre 1000 persone alle cene evento del cibo-vino marchigiano: ora il fran finale

Più di venti eventi in tre mesi per promuovere al meglio vino marchigiano in abbinamento con i prodotti del territorio

Più di venti eventi in tre mesi per promuovere al meglio vino marchigiano in abbinamento con i prodotti del territorio. Una quarantina di soggetti tra locali, aziende vitivinicole e mastri birrai, sommelier e condotte Slow Food che sono riusciti a coinvolgere oltre 1000 persone in serate a tema dedicato all’agroalimentare della nostra regione. Sono questi i numeri di Re-Discovery Marche, il progetto realizzato nell’ambito del bando regionale “Enoturismo Marche”, giunto al suo ultimo appuntamento che si terrà giovedì 15 giugno al ristorante La Tartana di Senigallia per una serata che vedrà protagoniste circa 30 etichette rappresentative del territorio, dal Bianchello del Metauro al Pecorino, da nord a sud della regione, tra nicchie del gusto e grandi realtà. Per i partecipanti anche la possibilità di incontrare i produttori e ascoltare dal vivo il lavoro che si cela dietro ogni calice. “Attraverso questo progetto – spiega Fabrizio Franceschetti, responsabile di Re-Discovery – siamo riusciti a dare grande rilevanza ai prodotti enogastronomici delle Marche e a promuovere i vini doc e docg della nostra regione. Le pagine social di Discovery Marche hanno giocato un ruolo fondamentale nel coordinamento e nella promozione degli eventi online, raggiungendo un vasto numero di persone. Uno degli aspetti significativi del progetto è stata la destagionalizzazione degli eventi, che non si sono limitati al periodo estivo, ma si sono svolti tra febbraio e maggio, promuovendo nuove forme di turismo”. Proprio la Spiaggia di Velluto è stata al centro degli eventi ma non sono mancate serate che hanno coinvolto locali dell’entroterra. “Grazie a importanti collaborazioni – aggiunge Franceschetti - siamo riusciti a promuovere il territorio. In particolare, gli eventi hanno contribuito in modo significativo alla promozione dei nostri prodotti al di fuori della regione, suscitando grande successo tra gli ospiti provenienti da Piemonte, Veneto, Lazio e dalla Svezia. Risultati notevoli ottenuti anche grazie alle collaborazioni con gli alberghi. Questo ci permetterà di sviluppare nuovi progetti, al via già a partire dal mese di settembre”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Re-Discovery, oltre 1000 persone alle cene evento del cibo-vino marchigiano: ora il fran finale
AnconaToday è in caricamento