rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità

Elezioni: la sfida per il nuovo sindaco di Ancona è iniziata. Emozione alle urne per i sei candidati

Oggi si vota fino alle 23, domani dalle 7 alle 15. Sono oltre 80mila gli anconetani chiamati a scegliere primo cittadino e Consiglio comunale

ANCONA- La sfida per il nuovo sindaco di Ancona è iniziata. In campo ci sono Marco Battino di Ripartiamo dai Giovani, Roberto Rubegni di Europa Verde, Francesco Rubini di Altra Idea di Città, Daniele Silvetti del centrodestra, Ida Simonella del centrosinistra ed Enrico Sparapani del Movimento 5 Stelle. Sono oltre ottantamila gli anconetani chiamati alle urne per l’elezione del sindaco e del Consiglio comunale. Ancona è l’unico capoluogo di regione dove si svolgono le elezioni amministrative. Seggi aperti da questa mattina alle 7, sarà possibile votare fino alle 23; mentre domani, lunedì 15 maggio, gli anconetani potranno farlo dalle 7 alle 15. Timida partecipazione nelle prime ore della giornata nei 99 seggi allestiti in diverse scuole della città. Complice forse la pioggia, la mattinata ìdi voto è scivolata via senza particolari file o intoppi. Alle 12 l’affluenza è stata del 12,32%, in calo rispetto al 17,64% del 2018. In quel caso però la votazione si svolse in un’unica giornata.

Emozionati, i sei candidati sindaco hanno deciso di andare a votare questa mattina. Alle 10 si è presentato al seggio della scuola primaria Elia in via Urbino, Marco Battino di Ripartiamo dai Giovani. Ida Simonella, candidata sindaco del centrosinistra ha votato alle 10:30 alla scuola primaria Faiani, in via Oberdan. Alle 11 è stata la volta di Enrico Sparapani accompagnato dalla moglie Francesca. Il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle ha votato al seggio della scuola primaria Montessori in via Podgora. Francesco Rubini di Altra Idea di Città si è recato al seggio allestito alle Faiani alle 11:30 insieme a due candidati consiglieri comunali. Il candidato sindaco del centrodestra, Daniele Silvetti, è arrivato al seggio delle Montessori alle 12:10 accompagnato dalla moglie Manola. Roberto Rubegni di Europa Verde ha invece votato alle 12:35 al seggio allestito alle ex Magistrali “Ferrucci” in via Cadore. Con lui la moglie Paola e il figlio Brenno. Verso le 12:30 anche il sindaco uscente Valeria Mancinelli è andata a votare alle Pascoli. Ad Ancona sono 80.752 gli elettori, 38.547 maschi e 42.205 femmine. Gli elettori comunitari che hanno chiesto di votare per le elezioni comunali sono 65 maschi e 135 femmine; gli elettori residenti all’estero iscritti nelle liste elettorali del Comune di Ancona sono 6.853. Quest’anno per la prima volta voteranno 557 diciottenni, i più giovani sono due ragazzi diventati maggiorenni proprio ieri. L’elettore più anziano ha 109 anni, ci sono poi 19 elettori e 52 elettrici con età uguale o superiore a 100 anni.

IMG_3675-2

IMG_3763-2

IMG_3730-2

IMG_3747-2

IMG_3692-2

IMG_3710-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni: la sfida per il nuovo sindaco di Ancona è iniziata. Emozione alle urne per i sei candidati

AnconaToday è in caricamento