rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità Jesi

Ricerca e tecnologia, nasce “I-Labs Industry”: sarà il fulcro della piattaforma Industria 4.0

In Via Guerri è stato inaugurato il laboratorio co-finanziato da Regione Marche e Unione Europea. Esalterà le tecnologie unite alla produzione flessibile e personalizzata

E’ finalmente realtà il Laboratorio “I-Labs Industry”a Jesi. Oggi, martedì 16 novembre, infatti, il Laboratorio è stato inaugurato in via Guerri 7, nato nell'ambito della Piattaforma Tecnologica “HD3FLAB - Human Digital Flexible Factory of the Future Laboratory” co-finanziato dalla Regione Marche con il programma POR FESR MARCHE 2014-2020 con l’obiettivo di consolidare nel tempo la collaborazione tra la ricerca e le imprese sul tema “Industria 4.0”, in particolare sulle tecnologie per la produzione flessibile e personalizzata.

Il Laboratorio vede il fondamentale supporto scientifico dell’Università Politecnica delle Marche e dell’Università di Camerino, la partecipazione di Meccano e il coinvolgimento delle aziende Gruppo Filippetti (capofila del progetto) Cadland, Joytek, e Nautes. Con il termine i-Labs si identificano le Piattaforme Tecnologiche della regione Marche: grandi progetti di ricerca collaborativa, sviluppo e innovazione di portata strategica per favorire la crescita economica e la competitività del Sistema Marche, attraverso la collaborazione sinergica, efficace e stabile tra il mondo accademico e imprenditoriale, favorendo contaminazione e condivisione di conoscenze soprattutto verso le piccole e microimprese.

 robot-2-2

Il Laboratorio di Via Guerri 7 è il fulcro della Piattaforma tecnologica Industria 4.0 e al suo interno, ricercatori, imprese e tecnologie convivono per sviluppare, applicare e condividere soluzioni utili al miglioramento dei sistemi di produzione, al fine di garantire una rapida evoluzione verso i paradigmi della Industria 4.0. All’interno dei locali, messi a disposizione dal Comune di Jesi, si potranno vedere in funzione robot di varie case produttrici, in particolare i robot collaborativi che sono in grado di lavorare accanto agli uomini dato che rispettano particolari requisiti di sicurezza. In questo modo, si semplificano sensibilmente la condivisione dell’area di lavoro con l’operatore e, in alcuni casi, la cooperazione fisica tra il robot e l’operatore nello svolgimento di un determinato compito. Saranno effettuati nel Laboratorio “I-Labs Industry”, inoltre, dei corsi di formazione per le aziende sull’utilizzo degli stessi robot e sulle più moderne tecnologie di realtà aumentata, realtà virtuale, IIoT, Cybersecurity, Blockchain e “human centered manufacturing”. Gli stessi docenti delle lezioni, in alcuni casi, saranno proprio i produttori delle tecnologie utilizzate.

 presentazione-3-3

All’inaugurazione di oggi martedì 16 novembre erano presenti il Vice-Presidente della Regione Marche Mirco Carloni da remoto, il Sindaco di Jesi Massimo Bacci, il Rettore dell’Università Politecnica delle Marche, Gian Luca Gregori, il Rettore dell’Università di Camerino, Claudio Pettinari e l’amministratore delegato del Gruppo Filippetti, Micol Filippetti il quale ha affermato nel suo intervento “questo spazio fisico è il luogo dove si possono integrare tecnologie diverse. E' la prima volta per questa realtà. Tra l'altro ha avuto già il risultato positivo di far collaborare a monte le aziende che vi partecipano integrando tecnologie e conoscenze”.

Massimo Callegari, coordinatore scientifico del progetto ha parlato delle tecnologie e dei servizi di i-Labs Industry, mentre Luigi Gallo, responsabile dell’Area Innovazione di Invitalia Spa in collegamento da Roma è intervenuto per parlare delle opportunità e delle sfide del PNNR per la ricerca e l’innovazione. Di seguito si è potuto visitare il Laboratorio per avere una panoramica completa dei servizi offerti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca e tecnologia, nasce “I-Labs Industry”: sarà il fulcro della piattaforma Industria 4.0

AnconaToday è in caricamento