Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità

Per le buche una mappatura digitale, Tombolini: «Venivamo dalla preistoria, noi viaggiamo verso il futuro»

Entro la fine dell'anno ne saranno chiuse 1.400. Martedì partono i lavori per sanare il cedimento avvenuto ieri mattina sull'Asse Nord-Sud, dureranno massimo 7 giorni

ANCONA- Una mappatura digitale delle buche in città per avere chiarezza della situazione e intervenire con consapevolezza, conoscendo costi e lavori da fare. È la strategia che l’amministrazione Silvetti ha deciso di adottare per far fronte al problema delle buche ad Ancona. Come annunciato alcune settimane fa in conferenza stampa dall’assessore ai Lavori Pubblici, Stefano Tombolini, sono 1.400 le buche che saranno chiuse entro la fine dell’anno e che rientrano nei lavori di manutenzione ordinaria. «Non abbiamo ancora iniziato, l’incarico va affidato con accordo quadro e stiamo aspettando i requisiti della ditta- spiega l’assessore Tombolini-. Interverremo prima sulle strade più segnalate e in quelle vicino ai luoghi di aggregazione come le scuole, poi nelle strade principali e in quelle secondarie. Le 1.400 buche che saranno chiuse sono state segnalate dai cittadini all’URP. Ecco noi vogliamo fare una cosa diversa e andare oltre. Vogliamo avere la situazione sotto controllo, non vogliamo che sia solo il cittadino a fare la segnalazione».

Quindi? «Stiamo organizzando un sistema digitale che si basa su una piattaforma ArcGIS e che ci permetterà di avere una mappatura precisa delle strade e delle buche. I tecnici comunali gireranno con un tablet e segnaleranno con mappa dove si trovano le buche e in che stato sono. Avranno un colore diverso in base alla grandezza». Qual è il cambio di passo dell’amministrazione Silvetti rispetto alla precedente amministrazione? «Il cambio di passo sta che non vogliamo arrivare ad un servizio a domanda sulla base dei soldi a disposizione, noi vogliamo sapere quali opere fare, il costo e la localizzazione delle buche. Vogliamo reperire risorse, autosostenerci il più possibile per contrarre meno mutui. Venivamo dalla preistoria, noi viaggiamo verso il futuro».

SMOTTAMENTO ASSE NORD-SUD

Il cedimento avvenuto ieri mattina sull’asse Nord-Sud in direzione via Bocconi è stato causato da infiltrazioni d’acqua sul manto stradale. I lavori per sanare la buca di circa un metro quadrato partiranno martedì prossimo e saranno effettuati da una ditta di Cagli. «Dobbiamo ricostruire la fondazione della struttura della scarpata con misto cementato. Faremo l’intervento con i fondi per le manutenzioni straordinarie» afferma l’assessore Tombolini. I lavori dovrebbero durare massimo 7 giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per le buche una mappatura digitale, Tombolini: «Venivamo dalla preistoria, noi viaggiamo verso il futuro»
AnconaToday è in caricamento