Attualità

Il Clandestino come un set cinematografico: ecco l’ultima trovata di chef Cedroni

Il celebre locale di Portonovo dello chef Moreno Cedroni ha proposto per la riapertura una degustazione dedicata al cinema

ANCONA- Una riapertura da set cinematografico. E’ l’ultima, geniale, trovata di chef Moreno Cedroni per il nuovo start del Clandestino Susci Bar di Portonovo, uno dei locali più celebri e noti della Baia. Sarà proposto infatti un menù degustazione interamente dedicato al cinema proiettando – si legge – “desideri e diversità”.

Da un padre della sperimentazione come Moreno Cedroni non ci si poteva aspettare nulla di diverso. Piatti che sappiano abbinare il cibo con la storia, cultura e diversità con un codice e un linguaggio universale. Sui canali social ufficiali il messaggio lanciato è quasi un manifesto dello chef stellato di casa nostra: “L’ambizione dei cuochi e della gastronomia moderna non è più “sfamare”, ma far sognare l’ospite allo stesso modo in cui il regista approccia il cinema. Susci Movies è un omaggio al valore del cibo nel cinema e alle diversità culturali. Come in una sala di montaggio, frame dopo frame, ingrediente dopo ingrediente, viene creata la trama narrativa del piatto”.

Insieme a Cedroni, fari puntati sull’executive chef Luca Abbadir e, da quest’anno, anche su Matteo Gibertini come Junior Sous. Dai primi rumors, dai “warm up” fatti assaggiare ai suoi colleghi, filtra meraviglia per quest’ultima opera di Cedroni destinata a raccogliere il totale gradimento dei suoi ospiti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Clandestino come un set cinematografico: ecco l’ultima trovata di chef Cedroni
AnconaToday è in caricamento