Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Centinaia di interventi H24, Burian non ha fermato l'impegno della Croce Gialla - VIDEO

 

Non è bastata la neve, non sono bastate le difficoltà delle tormente, le temperature sotto lo zero e il ghiaccio. Non è bastata la perturbazione Burian che ha sferzato su tutta la provincia di Ancona a fermare l’opera di soccorso e assistenza dei volontari della Croce Gialla di Ancona che, da lunedì fino a venerdì, non hanno mollato un attimo. Giorno e notte si sono adoperati per garantire ogni tipo di servizio: dialisi, trasferimenti visite, pronto intervento e terapie. In tutto 250 servizi in costante coordinamento con il COC del Comune dorico per servire tutte le aree del capoluogo e raggiungere anche le abitazioni più isolate dove anche le ambulanze faticavano ad arrivare. 

Come l’intervento di martedì scorso, quando i ragazzi della Gialla erano già impegnati a consegnare farmaci quando è arrivata la segnalazione di un malato bisognoso in via Generale Pergolesi. L’infermiere incaricato era rimasto bloccato e sono stati quelli della Gialla, a bordo del Land Rover Defender a sfidare la neve per portare i farmaci al paziente. Mezzo fondamentale per effettuare una 20ina di interventi che, altrimenti, non sarebbero stati possibili e utilizzato anche per accompagnare il personale infermieristico per far fronte alle terapie domiciliari. E poi i servizi effettuati dai taxi sanitari nonostante le scuole chiuse. In totale 5 giorni di lavoro serrato a cui si devono anche aggiungere circa 100 interventi per conto del 118, tra traumi a persone cadute per colpa del ghiaccio, gli infortuni di chi ha spalato neve per liberare le vie oltre le proprie forze, malori. Fino a giovedì quando l’ambulanza della Croce Gialla ha salvato un uomo di 50 anni trovato disteso in mezzo alla neve a lato della carreggiata dell’Asse nord-sud- Sarebbe potuto morire assiderato ma, per fortuna, è arrivato l’allarme al 118 da parte di un uomo delle forze dell’ordine fuori servizio che ha notato quella presenza. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento