Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Barche da sogno nascoste al fisco, in porto arriva la Guardia di Finanza | VIDEO

Barche di lusso ormeggiate nei porti turistici della Regione. Gioielli, in alcuni casi da oltre 24 metri, che possono essere tranquillamente considerate vere e proprie navi. Una barca, da sola, valeva un milione di euro

 

Barche da sogno ormeggiate nei porti turistici del litorale ma sconosciute al fisco. L'operazione "Non expedit RW" condotta dai militari del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Ancona ha permesso di accertare e sanzionare 61 casi di imbarcazoni battenti bandiera estera e appartenenti a soggetti residenti in Italia. Praticamente la metà dei controlli effettuati nelle ultime ore. I rispettivi proprietari non avevano infatti comunicato il possesso degli yacht all' agenzia delle entrate.

Dimenticanze? Se lo sono state, in alcuni casi risultano ripetute per più anni. I verbali di omessa o infedele dichiarazione sono stati emessi per un valore complessivo di 1 milione e 152.190 mila euro a fronte di un valore accertato totale di circa 7 milioni di euro (un milione è risultato il valore di una singola imbarcazione di oltre 24 metri intestata a una società italiana). Alcuni proprietari, avvalendosi degli sgravi previsti sulle sanzioni, hanno già pagato la contestazione.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AnconaToday è in caricamento