Lardini, finale alle porte: le parole di coach Massimo Bellano

«Una festa bellissima – ammette l’allenatore della Lardini Filottrano, Massimo Bellano –, perché si giocherà in un bellissimo contesto ambientale»

I pensieri restano concentrati sul presente e lo sguardo sulla finale della Samsung Galaxy A Coppa Italia di A2 di domenica (ore 18:00) al PalaBaldinelli serve solo ad immaginare che sarà «una festa bellissima – ammette l’allenatore della Lardini Filottrano, Massimo Bellano –, perché si giocherà in un bellissimo contesto ambientale considerato il tanto pubblico sulle tribune e perché una regione di grande tradizione come le Marche dopo qualche anno torna a vivere una situazione importante anche a livello femminile». I pensieri restano concentrati sul lavoro di «una settimana come le altre, in cui non è cambiato di una virgola il modo di preparare la partita. Da martedì ci siamo concentrati su questa finale dopo che il torneo di A2 ha preso le energie che doveva prendere. Ci giochiamo una competizione ed è qualcosa di molto bello, ma il peso del campionato resta maggiore». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di certo, il confronto di domenica metterà la Lardini di fronte ad una myCicero Pesaro che «sta facendo tutto meglio di quando l’abbiamo affrontata a dicembre. Hanno alzato il loro livello di gioco e questo rende la partita ancora più difficile. Tra noi, Pesaro, Legnano e le squadre migliori del campionato c’è equilibrio e credo che lo si vedrà anche nel confronto di domenica. L’unico pensiero per noi deve essere quello di giocare bene a pallavolo, una cosa fatta meglio o peggio non muta gli equilibri. E’ una partita senza ritorno e conta arrivarci bene dal punto di vista fisico, tecnico e mentale. Siamo arrivati fin qui e ce la vogliamo giocare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento