Sport

Una buona Ancona pareggia a L'Aquila, al "Fattori" finisce 1-1

I dorici, dopo un discreto primo tempo, trovano il goal nei primi minuti della ripresa e riescono a portare a casa un buon pareggio. Per i padroni di casa rete di Sandomenico. Proteste per un goal annullato a Libertazzi. La cronaca del match

Le immagini del match

L'AQUILA - L'Ancona viene da due vittorie consecutive, contro Prato e Pisa. Per Cornacchini, nonostante le defezioni importanti di Konate e Cognigni,  la possibilità di avvicinarsi ulteriormente alle prime tre posizioni. L'Aquila invece, viene da una settimana turbolenta, con i 14 punti di penalizzazione ed una classifica che ora si fa preoccupante. Ecco come è andata

CRONACA - Cornacchini deve fare a meno di Konate e Cognigni. In difesa spazio a Parodi, Mallus e Radi, mentre in attacco spazio al nuovo acquisto Libertazzi. Dopo appena undici minuti i dorici devono fare a meno del loro capitano, infortunato dopo uno scontro aereo. Al posto di Mallus Cornacchini manda in campo Bambozzi, con Paoli che arretra nella difesa a 3. L'Aquila approfitta del cambio tattico e nel giro di pochi minuti, prima sfiora la rete con Sandomenico che non trova l'incrocio per pochi centimetri, poi trova il vantaggio sempre con il bomber campano, che si inventa un goal capolavoro, stoppando meravigliosamente un lancio da centrocampo, convergendo al centro e battendo Lori sul secondo palo. L'Ancona fa fatica e si rende pericolosa con il solo Libertazzi, bravo da solo ad impensierie la retroguardia rossoblù. I dorici però hanno difficoltà a contenere Sandomenico, che in contropiede manca due volte la rete del raddoppio: prima è strepitoso Lori a distendersi sulla sua sinistra, poi è Sandomenico a strozzare troppo una conclusione dal limite dell'area. Finisce il primo tempo tra il nervosismo di entrambe le squadra. L'Aquila meritatamente in vantaggio, anche se l'Ancona nella seconda parte di gioco ha sfiorato in un paio di occasioni la rete del pareggio. L'Ancona finalmente alza il baricentro e reagisce alle scorribande dei padroni di casa. Le migliori occasioni arrivano sui piedi di Di Ceglie e Casiraghi ma entrambe le conclusioni vengono respinte ottimamente da Scotti. Al 34' arriva l'episodio che potrebbe cambiare l'inerzia della sfida: Libertazzi è servito splendidamente in area e realizza al volo la rete del pareggio: l'assistente del sig. Mastrodonato però alza la bandierina ed annulla per fuorigioco. Le immagini non chiariscono perfettamente, ma il neo acquisto dorico sembra essere partito in posizione regolare. Il primo tempo finisce tra il nervosismo, dopo un brutto intervento di Di Ceglie su Sandomenico.

RIPRESA. Pronti via e l'Ancona trova la rete del pareggio. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo è Di Ceglie a svettare e mandare in visibilio i circa 200 tifosi dorici giunti al "Fattori" di L'Aquila. Improvvisamente i padroni di casa scompaiono dal campo ed anche i biancorossi, dopo un buon inizio, si perdono tra le maglie del centrocampo rossoblù, non riuscnedo a creare occasioni da rete. Il match prosegue stanco fino al triplice fischio finale, senza altri sussulti. Negli ultimi minuti De Sousa di testa fa venire i brividi a Lori ma la palla finisce alla sinistra del giovane portiere dorico. Dopo due minuti di recupero l'arbitro manda le squadra negli spogliatoi. L'Ancona non trova la terza vittoria consecutiva, dopo i sei punti conquistati con Prato e Pisa. Per gli uomini di Cornacchini però si tratta di un buon risultato, che smuove la classifica e mantiene i dorici in piena corsa playoff. I padroni di casa, invece, dopo una settimana travagliata con la penalizzazione in classifica, trovano un punto importante per iniziare una nuova rimonta. 

TABELLINO MATCH

L’AQUILA (3-5-2): Scotti; Piva, Cosentini, Pesoli; De Francesco, Milicevic, Mancini M., Bensaja, Ligorio; Sandomenico, Perna. A disp: Savelloni, Bigoni, Sanna, Bruno, Bulevardi, Triarico, Stivaletta, Ceccarelli, De Sousa, Mancini A. All. Perrone

ANCONA (3-5-1-1): Lori; Parodi, Mallus (11’pt Bambozzi), Radi; Di Dio, Hamlili, Paoli, Di Ceglie, Pedrelli; Casiraghi; Libertazzi. A disp: David, Di Sabatino, Cazzola, Gelonese, Velocci, Bussi, Adamo, Lombardi, Frediani. All. Cornacchini

ARBITRO: Mastrodonato di Molfetta

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una buona Ancona pareggia a L'Aquila, al "Fattori" finisce 1-1

AnconaToday è in caricamento