Giovedì, 18 Luglio 2024
Basket

Serie B: Primo tris di classe 2006 per il Cab Stamura

Altri tre nomi per il verdissimo roster del CAB Stamura Ancona chiamato ad affrontare il campionato di Serie B Interregionale 23/24

Altri tre nomi per il verdissimo roster del CAB Stamura Ancona chiamato ad affrontare il campionato di Serie B Interregionale 23/24.

Alla corte di coach Gian Marco Petitto e del suo staff (prossimo alla sua definizione con la nomina del preparatore fisico) ci sono infatti anche Matteo Balducci, Michele Bora Matteo Virgili, primo terzetto classe 2006 chiamato ad affrontare l’impegnativo compito della Serie B simultaneamente a quello dell’Under 19 Eccellenza. Tre elementi di qualità sui quali poter lavorare e puntare in ottica futura, tutti protagonisti di un’ottima stagione, dove hanno raggiunto la Finale Nazionale Under 17 Eccellenza e il 4°posto finale nella prima edizione della Novipiù Cup, e con una fisicità ancora in via di definizione.

Matteo Balducci è un esterno rapido capace di ricoprire più ruoli e con un ottimo atteggiamento difensivo. Letture, penetrazioni e anche un buon arresto e tiro fanno di “Baldu” un prezioso elemento all’interno di un sistema di squadra. 

Michele Bora è lungo con leve lunghissime ma all’occorrenza può essere spostato anche più lontano da canestro. Rimbalzista per definizione e tiro educato dalla media. Da costruire i movimenti spalle a canestro ma lavorare con un prospetto del genere è come creare un opera d’arte da un pezzetto di morbidissima argilla. 

Matteo Virgili è il “più famoso” di questo terzetto. Qualche apparizione nei raduni delle Nazionali Azzurre e attualmente al 9°posto del ranking di Italhoop . Virgili ha centimetri ma la sua arma principale è un tiro dall’elegante meccanica e buona efficacia. In occasione dell’ultima Finale Nazionale di Piombino ha messo ben in mostra le doti realizzative segnando 35 punti nella sfida contro la Virtus Roma .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: Primo tris di classe 2006 per il Cab Stamura
AnconaToday è in caricamento