Figuraccia al debutto, l'Anconitana corre ai ripari: «Subito due nuovi acquisti»

In arrivo un bomber e un centrocampista. Il d.s. Arcipreti fa mea culpa: «La squadra è incompleta e non si può dire che sia superiore a tutte: può arrivare prima ma anche quinta»

Il d.s. Alvaro Arcipreti

L’Anconitana corre ai ripari dopo la figuraccia con il Marina. «Arriveranno subito un centrocampista e un attaccante» ha annunciato il d.s. Alvaro Arcipreti, intervenuto su Radio Tua. I due nuovi giocatori sono attesi già domani pomeriggio ad Ancona per la firma. Rinforzi immediati, dunque, per correggere un organico composto da appena 9 giocatori over più un manipolo di giovani di belle speranze ma di scarsa esperienza.

«La partita l’ho vista, l’Anconitana non può perdere a Marina, anche se nel calcio ci sta tutto - ha commentato Arcipreti -. La prestazione non è stata in linea con i nostri intendimenti, sono d’accordo con mister Lelli che ha parlato di squadra leziosa, bisogna avere una testa diversa su certi campi. Va anche detto che abbiamo perso con mezzo tiro in porta dopo aver creato 6-7 occasioni nitide, tra cui 2 pali e due interventi sulla linea, ma non è il caso di cercare alibi. La verità è che nemmeno io ho visto questa netta superiorità rispetto al Marina, almeno nel primo tempo. La nostra è una buona squadra di Eccellenza, ma non possiamo dire che sia superiore a tutte e che sia in grado di vincere con certezza il campionato: può arrivare prima o quinta perché è ancora incompleta. C’è bisogno di almeno due giocatori importanti». Quelli che la società spera di aver individuato e che sono in arrivo: un attaccante e un centrocampista provenienti dalla D.

«Il presidente mi ha chiamato, mi ha dato l’input per chiudere con entrambi e da domani saranno con noi» ha detto Arcipreti, senza svelare l’identità dei nuovi acquisti, per poi fare mea culpa: «Abbiamo aspettato troppo certi giocatori dai professionisti e abbiamo perso tempo: il nome dell’Ancona non basta, siamo pur sempre in Eccellenza». Arcipreti ha spiegato di aver parlato apertamente con Marconi. «Gli ho detto che finiamo la squadra e vediamo come procede: se al 1°dicembre, quando riaprirà il mercato, le cose non saranno andate come debbono andare, sarò pronto a dimettermi». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Figuraccia Anconitana: sconfitta dal Marina al debutto

Lelli durissimo: «Prestazione fallimentare»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento