Statale Apecchiese ed ex Arceviese: Giancarli chiede un incontro tra Ministero e Regione Marche

«Necessario lavorare ancora per ottenere un riconoscimento importante»

Enzo Giancarli

Riclassificazione delle ex SS 257 Apecchiese e ex SS 360 Arceviese come strade di interesse nazionale: ancora nessuna riposta da parte del Ministero delle Infrastrutture. Lo ha fatto sapere l'assessore ai Lavori Pubblici, Anna Casini durante la risposta all'interrogazione presentata dai consiglieri Pd Enzo Giancarli, Gino Traversini, Andrea Biancani congiuntamente al consigliere Piergiorgio Fabbri (M5S).

«Sarà cura di questo Assessorato - ha spiegato Casini- fissare quanto prima un incontro con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti al fine di ottenere un favorevole riscontro alla richiesta contenuta nell'interrogazione». L'assessore Casini ha confermato che attualmente sia la ex SS360 Arceviese che la ex SS 257 Apecchiese sono classificate come strade di interesse regionale e che lo scorso 17 ottobre è stato sottoscritto da Anas e Regione Marche l'addendum integrativo e il rinnovo della Convenzione del 6 ottobre 2016 che ha durata fino al 16 novembre 2022, per la gestione da parte di Anas della rete stradale ricadente nel territorio della Regione Marche nella quale sono ricomprese anche la SS 360 Arceviese e la SS 257 Apecchiese.

In aula Giancarli ha ribadito che le due arterie hanno rilevanza interregionale in quanto collegano le Marche e l'Umbria, attraversano moltissimi comuni dalla Costa all'Appennino e sono infrastrutture strategiche dal punto di vista del territorio e da quello paesaggistico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La richiesta congiunta inoltrata al Ministero dei Trasporti di trasferire le due strade tra quelle di interesse nazionale è stata presentata nel novembre 2018 ma non è ancora pervenuta una risposta- spiega il consigliere Giancarli che da tempo segue la vicenda- e proprio per questa ragione ho richiesto un incontro tra Ministero delle Infrastrutture e Regione Marche. La vicepresidente Casini ha condiviso la richiesta e si impegnata ad organizzarlo il prima possibile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Focolaio dopo una festa, Pietralacroce col fiato sospeso: anche il parroco in quarantena

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Bambini positivi, classi intere in quarantena: il virus corre nelle scuole dei piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento