Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

Sgarbi: “Il capoluogo di Regione deve passare da Ancona a Urbino”

Dopo l'esito del ballottaggio a Urbino, il famoso critico d'arte, già designato assessore alla cultura, lancia la sua proposta-provocazione, sostenendo di voler proporre tanto di referendum

“Il capoluogo di Regione deve passare da Ancona a Urbino. Non c'è dubbio. Ancona è il capoluogo reale e attuale, ma Urbino è il capoluogo del sogno. Non c'è confronto!” Queste le dichiarazioni di Vittorio Sgarbi, già designato assessore alla cultura di Urbino, dopo l’elezione di Gambini, e riportate dal quotidiano il Resto dal Carlino.

All’indomani del ballottaggio che ha portato uno storico cambiamento nel capoluogo di Provincia, per 68 anni inviolabile “roccaforte rossa”, il critico d’arte, appena eletto con Verdi art.9 con Sgarbi, si era lamentato per la scarsa importanza attribuita all’esito elettorale dai media, e aveva ricordato – oltre all’impresa politica compiuta dalle liste a sostengo di Gambini – il ruolo di Ubrino nella cultura italiana, difendendola da quello che secondo lui è un ingiusto oscuramento.

Sgarbi ha dunque lanciato la sua proposta-provocazione, sostenendo di voler lanciare un referendum (di cui andrebbe valutata la fattibilità).

Il critico d’arte, appena pochi giorni prima, aveva lanciato un'altra bordata al capoluogo, per la chiusura della Pinacoteca, cui aveva risposto anche il sindaco Mancinelli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgarbi: “Il capoluogo di Regione deve passare da Ancona a Urbino”

AnconaToday è in caricamento