Venerdì, 25 Giugno 2021
Politica

Provincia: al via il piano quinquennale di abbattimento dei cinghiali

Il piano sarà valido fino al prossimo dicembre 2017 e prevede l'intervento di una serie di operatori adeguatamente formati per la riduzione della fauna in provincia. A renderlo noto è il commissario Patrizia Casagrande

Al via al piano per il contenimento dei cinghiali nella provincia di Ancona. E' stato infatti emanato il piano quinquennale che è entrato in vigore lo scorso 7 marzo e sarà operativo fino al prossimo dicembre 2017. Ad occuparsi delle operazioni di abbattimento sarà la Polizia Provinciale che coordinerà un gruppo di tecnici appositamente formati per questo genere di interventi. Ma dove si procederà con l'abbattimento degli ungulati? Tutte le zone che non sono destinate alla caccia: zone di ripopolamento e cattura, le oasi di protezione, i centri pubblici di produzione della fauna e le aree di rispetto ricomprese nei Comuni con territorio destinato a coltivazione per una percentuale superiore al 70%.

Il commento di Patrizia Casagrande, commissario della Provincia di Ancona: “Gli interventi mirati di controllo dei cinghiali mirano a prevenire e contenere fenomeni di rischio per la sicurezza pubblica, a tutelare le colture agricole e a favorire il naturale incremento delle popolazioni di fauna selvatica d'interesse gestionale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia: al via il piano quinquennale di abbattimento dei cinghiali

AnconaToday è in caricamento