Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Grandinata ad Ancona, Zaffiri chiama Ceriscioli: «Stato di calamità»

«E' di tutta evidenza che danni ingentissimi, come quelli causati dalla violenta grandinata che si è abbattuta su Ancona e sul suo hinterland, richiedano l'immediata mobilitazione delle Istituzioni»

A seguito dell'ondata di maltempo che si è abbattuta ieri sulla nostra regione il Capogruppo della Lega Sandro Zaffiri ha contattato il Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli.

«E' di tutta evidenza che danni ingentissimi, come quelli causati dalla violenta grandinata che si è abbattuta su Ancona e sul suo hinterland, richiedano l'immediata mobilitazione delle Istituzioni affinchè i cittadini possano essere sostenuti in questa circostanza drammatica. Sandro Zaffiri evidenzia che, solo nel Comune di Agugliano, dove risiede, sono stati gravemente danneggiati, oltre a numerosi immobili e vetture, il palazzetto dello sport, la biblioteca comunale e la scuola elementare. E' necessario quindi chiedere immediatamente, per tutti i territori interessati, lo stato di emergenza da parte della Regione Marche, nonché il riconoscimento dello stato di calamità naturale. Ci si augura dunque che la Regione Marche e il Governo nazionale si attivino al più presto per mettere a disposizione i fondi necessari per dare delle risposte concrete ed immediate alla nostra comunità»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grandinata ad Ancona, Zaffiri chiama Ceriscioli: «Stato di calamità»

AnconaToday è in caricamento