Politica

Aborto, interviene anche Laura Boldrini (Pd): «Marchigiane difenderanno loro diritti»

Anche l'ex presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini (Pd), interviene sulla polemica che sta tenendo banco in queste ore, in seguito alle parole dell'assessore Giorgia Latini

Laura Boldrini

ANCONA - «Mai dare per scontati i diritti conquistati dalle donne. C'e' sempre qualcuno o qualcuna pronta a metterli in discussione. Oggi è il turno dell'assessora regionale Latini, nelle Marche, che vuole porre in giunta il tema dell'aborto a cui si dice contraria». Anche l'ex presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini (Pd), interviene sulla polemica che sta tenendo banco nelle Marche in queste ore, in seguito alle parole dell'assessore alle pari opportunità Giorgia Latini, sulla pillola abortiva Ru486. L'ex parlamentare leghista si è detta «contraria all'aborto» e, in merito alle modalità di accesso alla pillola abortiva, è pronta ad esprimere «la mia posizione in giunta qualora il tema venisse affrontato«.

«Le donne nelle Marche non staranno a guardare mentre la destra minaccia la loro autodeterminazione e la loro salute- conclude Boldrini-. Difenderemo i nostri diritti, chiedendo invece che sia garantita, soprattutto ora in fase di emergenza sanitaria, la possibilità dell'aborto farmacologico che l'assessora Latini vorrebbe cancellare. È mai possibile, nel 2020, continuare a fare politica sul corpo e sulla salute delle donne?».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aborto, interviene anche Laura Boldrini (Pd): «Marchigiane difenderanno loro diritti»

AnconaToday è in caricamento