Economia Porto

Costa Crociere: non un addio ma un "arrivederci al 2015"

Il direttore vendite della società sul Messaggero di oggi spiega l'intenzione di tornare sullo scalo dorico nel 2015 con una nave anche più grande della precedente: la Costa Magica. Decisione sarà presa entro febbraio

Non un addio, ma un (auspicato) arrivederci. Dopo che venerdì la notizia della cancellazione dello scalo di Ancona dal programma per il 2014 della Costa Crociere ha fatto il giro dei media, provocando molto clamore, arriva questa mattina dalle pagine del Messaggero l'annuncio del direttore vendite Italia della Costa Crociere Manuel Schiavuta: per il 2015 la società prevede infatti di tornare allo scalo dorico con una nave anche più grande della precedente (la Voyager, ora venduta, da cui la cancellazione): la Costa Magica.

La decisione definitiva, comunque, verrà presa tra gennaio e febbraio, e solo allora si potrà esserne certi. Anche il commissario straordinario dell'Autorità Portuale, Rodolfo Giampieri, aveva auspicato che la decisione fosse solo temporanea e motivata da scelte industriali non definitive.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costa Crociere: non un addio ma un "arrivederci al 2015"

AnconaToday è in caricamento