Maxi retata sul lungomare, 45mila euro di multe a 9 venditori abusivi

Per i venditori abusivi è scattata la maxi multa ed il sequestro della merce

Carabinieri controllano i venditori abusivi

Giornata di controlli dei carabinieri della Compagnia di Senigallia, nel tratto di lungomare compreso tra Cesano e Marzocca. Nel servizio sono state impegnate 4 pattuglie della Compagnia, anche con militari in abiti civili, che hanno monitorato il Lungomare, controllando soprattutto che i venditori autorizzati dal Comune svolgessero in maniera regolare il commercio, verificando la tipologia della merce esposta in vendita, la dimensione dei banchi e l'assenza di soggetti non autorizzati.

I carabinieri di Senigallia sul tratto di spiaggia da Lungomare Mameli a Lungomare Dante Alighieri, con alcune pattuglie e militari camuffati da normali bagnanti, hanno setacciato la “spiaggia di velluto” controllando 16 venditori ambulanti stranieri, tutti in regola sul territorio nazionale. Nove di loro comunque sono stati sorpresi ad esercitare l’attività di commercio su aree demaniali marittime in forma itinerante senza essere in possesso dell'autorizzazione amministrativa e nulla-osta rilasciato dal Comune di Senigallia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di 5 cittadini originari del Bangladesh, 2 del Senegal e 2 del Marocco, di età compresa tra i 19 e i 64 anni, residenti in varie zone d’Italia, che per il periodo estivo si sono trasferiti nella provincia di Ancona. Nel corso del servizio, nei confronti dei venditori abusivi sono state contestate sanzioni amministrative per 45mila euro. I militari hanno sequestrato: 40 teli da mare; 84 braccialetti; 33 collane; 38 paia di orecchini; 46 anelli; 3 paia di occhiali da sole; 38 cavigliere; 8 orologi; 44 bandane ferma capelli; 77 pareo; 7 borse da donna; 21 borselli da donna; 9 cappelli da mare; 11 ombrelli e 37 giocattoli tra gonfiabili, peluche e fucili ad acqua, che avrebbero generato un profitto intorno ai 4mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento