menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Gira con un tubo di ferro e minaccia: «Se voglio meno anche voi sbirri di m...»

Alla fine, al termine di una giornata movimentata, il giovane è libero con una denuncia minacce e oltraggio a pubblico ufficiale, oltre che porto illegale d’armi

Non è stata una giornata facile per i carabinieri di Loreto e Castelfidardo per aver avuto a che fare con lui: appena 18enne di Loreto, che in mattinata è stato fermato mentre girava per Loreto in località Montorso brandendo un tubo di ferro lungo circa un metro, in evidente stato di agitazione e con diversi ematomi sparsi per tutto il corpo. l ragazzo si è rivolto ai militari operanti con frasi offensive ed ingiuriose. Insulti proseguiti anche dopo essere stato accompagnato in caserma dove i militari hanno sequestro l’arma per poi lasciare il loretano libero. 

Ma mai i carabinieri si sarebbero aspettati di avere a che fare con lui due volte nella stessa giornata. Infatti nel pomeriggio la sala operativa del 112 ha inviato una pattuglia della Stazione di Castelfidardo nella pasticceria dove lavora dove, stando ad alcuni passanti, il 18enne avrebbe litigato pesantemente con un 25enne del posto. Quando i militari sono arrivati nell’attività commerciale, alla loro vista, è partito con insulti e minacce. «Se voglio meno anche a voi! Sbirri di m…..!» ha urlato il violento nei confronti dei militari, insultando anche una carabiniere donna con frasi palesemente sessiste. All’arrivo dell’ambulanza chiamata dai Carabinieri, il giovane è fuggito via rifiutando i soccorsi. Alla fine il 19enne di Loreto è libero con una denuncia minacce e oltraggio a pubblico ufficiale, oltre che porto illegale d’armi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento