Cronaca Numana

Pagano l'affitto per le vacanze, quando arrivano la casa non c'é: turisti truffati

Ad insospettire i carabinieri di Numana erano stati alcuni annunci, notati navigando su internet, di affitti per case che non esistevano, in particolare a Marcelli

Turisti in cerca di una casa dove trascorrere le vacanze estive, ma in verità truffati da un uomo che fingeva di avere disponibilità di appartamenti a Numana. Per questo ieri i Carabinieri della stazione di Numana hanno denunciato un 38enne di Bari che, secondo le indagini, dal giugno scorso fino ad oggi, avrebbe pubblicato annunci per appartamenti vacanza nella riviera del Conero sul portale on line Subito.it. Si faceva accreditare sulla propria carta poste-pay la somma complessiva di 1.020 euro come acconto per l’affitto di case di fatto inesistenti. Ed il pacco era servito. Così sono caduti nella trappola almeno 3 persone accertate: un turista piemontese, uno veneto e uno proveniente dalla Lombardia. 

Il pugliese ora è stato denunciato per truffa mentre proseguono le indagini per identificare ulteriori vittime del raggiro on line. Ad insospettire i carabinieri erano stati alcuni annunci notati navigando su internet. Si pubblicizzavano annunci di appartamenti, soprattutto a Marcelli che, in effetti, si riferivano a indirizzi fittizi e appartamenti mai costruiti. Poi sono scattate le denunce da parte di chi, dopo essersi messi in viaggio, è arrivato sulla costa anconetana convinto di godersi le meritate ferie e ha invece dovuto fare i conti con una truffa in piena regoa. Tanto che sono stati proprio i Carabinieri numanesi, dopo aver raccolto le querele, ad aiutare i turisti a trovare una sistemazione alternativa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagano l'affitto per le vacanze, quando arrivano la casa non c'é: turisti truffati

AnconaToday è in caricamento