rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Piano / Corso Carlo Alberto

Muore a 44 anni in bagno, era in isolamento da Covid: i vicini lo sentivano tossire

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia che hanno forzato la porta di casa su richiesta delle autorità sanitarie e del 118

Sarà l’autopsia ad accertare le cause della morte dell’ingegnere 44enne di Termoli, dipendente di AnconAmbiente, morto nel suo appartamento in corso Carlo Alberto. L’uomo, come riportato sulle pagine di oggi del Corriere Adriatico, viveva da solo e non rispondeva al telefono da martedì. Così nel pomeriggio di ieri è scattato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia che hanno forzato la porta di casa su richiesta delle autorità sanitarie e del 118. Per lui purtroppo non c’era più nulla da fare. Lo hanno trovato riverso a terra sul pavimento del bagno.

L’ingegnere aveva contratto il Covid qualche giorno prima e si trovava isolato in casa. Secondo quanto riportano i vicini, aveva una tosse molto forte. Ogni collegamento, però, tra l’infezione e la sua morte sarà comunque da accertare con l’esame autoptico disposto dal pm.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore a 44 anni in bagno, era in isolamento da Covid: i vicini lo sentivano tossire

AnconaToday è in caricamento