Gravemente malata, cerca di uccidersi sparandosi in testa

Ha preso la pistola regolarmente detenuta dal marito e l'ha rivolta contro sé stessa, cercando di spararsi alla testa. Il fatto è successo ieri a Castelfidardo. La donna è gravissima

Gravata da tempo dalla malattia, non ce l’ha fatta più: ha preso la pistola regolarmente detenuta dal marito e l’ha rivolta contro sé stessa, cercando di spararsi alla testa. Il fatto è successo ieri a Castelfidardo: protagonista della vicenda una donna di 74 anni, residente in via Fancelli.

Immediatamente sul posto l’ambulanza del 118, che ha portato d’urgenza la signora all’ospedale di Torrette ad Ancona, dove versa in gravissime condizioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Coronavirus, screening di massa con tampone antigenico rapido nelle Marche

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento