Riduzione delle tariffe elettriche, la precisazione dell’azienda: non riguarda tutti

La precisazione dell'Astea sulla riduzione delle tariffe

Foto di repertorio

Lo scorso 27 maggio scorso, sul sito dell'ARERA, è stata pubblicata la Delibera 190/2020/R/eel "Disposizioni urgenti in materia di tariffe elettriche in attuazione dell’articolo 30 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34". Astea Energia applicherà automaticamente la normativa su tutte le utenze che ne rispettano i requisiti.  Il provvedimento del Governo per le aziende connesse in bassa tensione (da 3 a 100kw circa) riguarda soltanto la luce e non è da confondere con uno sconto sulla tariffa commerciale. La riduzione riguarda infatti solo le componenti fisse delle tariffe di trasporto, distribuzione e misura e degli oneri generali di sistema per i consumi di energia elettrica dei mesi di maggio, giugno e luglio. La riduzione cioè non incide sul costo della materia prima come qualche operatore lascia intendere disorientando l'utenza. «Volendo simulare – spiega Luciano Castiglione, direttore Astea Energia - cosa potrebbe avvenire per le fattura di energia elettrica, potremmo ipotizzare che per un albergo con 60 kW di potenza impegnata si possa ottenere un risparmio di oneri fissi di circa 850 euro nel trimestre; un piccolo esercizio commerciale invece, che potrebbe impegnare 10 kW potrà vedere una riduzione di oneri fissi per circa 125 euro sempre nel trimestre».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Non riguarda le utenze domestiche 

«Nei giorni scorsi il Servizio Clienti Astea Energia - conclude Castiglione - ha ricevuto molte richieste di chiarimenti da parte di privati disorientati dall’attività di qualche operatore che, poco correttamente, lascia intendere che la riduzione degli oneri possa essere applicata anche alle utenze domestiche. Non lasciatevi ingannare, i destinatari del provvedimento sono: imprese, alberghi, esercizi commerciali, artigiani, bar, ristoranti, laboratori, professionisti con potenza superiore a 3 kW».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Focolaio dopo una festa, Pietralacroce col fiato sospeso: anche il parroco in quarantena

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Bambini positivi, classi intere in quarantena: il virus corre nelle scuole dei piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento