rotate-mobile
Cronaca

Cinema, teatri e trasporto pubblico locale: controllo Green pass a tappeto

Controlli intensificati in vista dell'entrata in vigore del Super Green Pass. La principale novità riguarda il trasporto pubblico locale

Forze dell’ordine e personale delle aziende di trasporto pubblico controlleranno il Green pass anche a chi si muove per mezzo del trasporto pubblico urbano. E’ la principale novità, tra quelle che partiranno il prossimo 6 dicembre, annunciata oggi dal Prefetto Darco Pellos nel rispetto dell'aggiornata normativa anti-Covid. Presenti anche i vertici delle forze dell’ordine provinciali: il Questore Cesare Capocasa, il comandante dei carabinieri Carlo Lecca e della Guardia di Finanza Claudio Bolognese. 

I controlli saranno effettuati in fermata, alla discesa dei passeggeri per evitare al minimo i disagi e gli assembramenti. «Si partirà il 6 dicembre, tutte le attività verranno prese in considerazione- ha detto il Prefetto- cinema, teatri, alberghi, ristoranti, piscine, strutture sportive, pubblici esercizi. I controlli saranno fatti in modo sistematico e pianificato in concorso con la Polizia locale e provinciale. Carabinieri, Polizia e Finanza metteranno in campo anche le rispettive specialità- ha spiegato il Prefetto- i controlli erano già in atto e stavolta verranno sistematizzati. Saranno effettuate verifiche anche sui posti di lavoro- conclude il Prefetto- c’è un doppio obbligo da parte dei datori, quello di controllare i propri dipendenti oltre che chi entra nei pubblici esercizi. A questo si aggiunge il controllo sul trasporto locale e ferroviario che finora era rimasto esente». 

«Questi controlli sono nell’interesse di tutti- ha spiegato Claudio Bolognese- va tenuto presente che nei casi di irregolarità conclamata esiste la sanzione di chiusura dell’attività commerciale». Il comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Carlo Lecca: «Metteremo in campo tutte le risorse possibili approfittando dei comparti di specialità tra cui i NAS, Nucleo Ispettorato del Lavoro, NOE e Forestale. Con le nostre stazioni intensificheremo i controlli anche nelle realtà più lontane come gli agriturismi».

«Per le manifestazioni per ora non ci sono grossi cambiamenti- ha aggiunto il Questore Capocasa- si privilegiano come sempre quelle statiche, non cortei, ma è ovvio che andrà rispettato il  distanziamento e i dispositivi di protezione individuale dovranno essere portati al seguito, perché resta obbligatorio indossarli in situazioni di assembramento». 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinema, teatri e trasporto pubblico locale: controllo Green pass a tappeto

AnconaToday è in caricamento