menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara: studente anconetano trovato morto in spiaggia

Il corpo è stato rinvenuto da un passante che stava facendo jogging, che ha subito allertato 118 e polizia, anche se purtroppo non c'era più nulla da fare. Quasi certamente si tratta di suicidio

Uno studente universitario di 20 anni, A. C. D. P., nato ad Ancona ma da anni residente a Pescara, è stato trovato morto questa mattina poco dopo le 7 sulla spiaggia della città abruzzese, all’altezza dello stabilimento balneare La Vongola.
Secondo Il Resto del Carlino, che per primo ha ricostruito la vicenda, il giovane sarebbe morto per annegamento: sul corpo infatti non sono stati riscontrati segni di violenza.

Lo studente, che secondo la stampa soffriva di crisi depressive, era scomparso da casa ieri sera: la denuncia della famiglia era stata immediata e le forze dell’ordine avevano subito cominciato le ricerche.

Il corpo è stato rinvenuto da un passante che stava facendo jogging, che ha subito allertato 118 e polizia, anche se purtroppo non c’era più nulla da fare. Gli investigatori sembrano quasi certi si tratti di suicidio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento